Venere e Giove, il bacio dei pianeti all’alba del 13 novembre

Appuntamento alle sei di mattina per poter osservare il bacio fra i due luminosissimi pianeti

di fabiana 12 novembre 2017 17:30
Venere, giove, Passaggio di Venere davanti al Sole

Lo spettacolo durerà poco più di trenta minuti, ma sarà estremamente affascinante: tutto pronto per l’incontro ravvicinato fra i due pianeti più luminosi del cielo Venere e Giove. 

L’appuntamento è fissato per la mattina del 13 novembre, a partire dalle 6 del mattino e durerà solo trenta minuti: sarà possibile osservare l’evento anche a occhio nudo (tempo permettendo, ma sarà anche necessario essere mattinieri perché dopo trenta minuti e con il sorgere del Sole, intorno alle sette, lo spettacolo svanirà. La congiunzione fra Venere e Giove del 13 novembre è fra le più spettacolari di tutto l’anno e la si potrà osservare al meglio a partire dalle 6 di mattina rivolgendo lo sguardo verso Est. 

Osservare a occhio nudo i due pianeti è molto facile visto che si tratta di due pianeti estremamente luminosi: Venere è l’oggetto più brillante nel cielo, ed è secondo per luminosità solo al Sole e alla Luna e subito dietro a livello di luminosità c’è proprio Giove.

Giove torna quinti protagonista del cielo notturno nei prossimi mesi dopo diversi mesi: sarà possibile ammirarlo nelle ultime ore della notte quando sorgerà per arrivare al 9 maggio quando sarà all’opposizione e potremo osservarlo in tutta la sua grandezza come ricorda Gianluca Masi, astrofisico del Virtualtelescope.

Frai due pianeti, Giove apparirà in ogni caso meno luminoso di Venere a causa della distanza: Giove si trova a quasi un miliardo di chilometri di distanza da noi a dispetto di Venere, lontana, appena 150 milioni di chilometri dalla Terra.

Per poter ammirare di nuovo il bacio di Venere e Giove sarà necessario però aspettare il 22 gennaio 2019 quando appariranno ancora più vicini rispetto all’incontro del 13 novembre.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti