USA bollenti ed un aereo resta incollato alla pista

L'anomala ondata di caldo sta causando disagi e morti, sia in Canada che negli USA. 70 mila persone sono rimaste senza corrente elettrica.

di Elena Arrisico 9 luglio 2012 8:58

Mentre la Russia fa i conti con l’alluvione, gli Stati Uniti d’America stanno attraversando un’ondata di caldo senza precedenti, che sta causando problemi non indifferenti alla popolazione. Il bilancio delle vittime, attualmente, è di 46 morti a causa delle alte temperature. Una morsa che sta soffocando l’intero paese, compreso il Canada.

L’eccezionalità dell’evento ha portato Wikipedia – l’enciclopedia mondiale di Internet – a creare una pagina specifica dedicata al fenomeno: la pagina ha il nome di “Summer 2012 North American Heat Wave“.

A New York, sono state prese d’assalto spiagge e piscine ed i black out – a causa dei sovraccarichi di corrente elettrica per l’uso dei climatizzatori – sono in agguato, tanto che la Con Edison – la società elettrica – è in allerta.

In Indiana, una bimba di 4 mesi è morta dopo essere stata lasciata in automobile con la sorellina, sotto al sole cocente, fuori dalla casa dei genitori. La sorellina di 16 mesi è, invece, ricoverata in ospedale.

A Washington, un aereo della US Airways ha avuto un curioso problema dovuto al forte caldo: è rimasto, letteralmente, incollato alla pista di decollo del Ronald Reagan. I 35 passeggeri che erano a bordo – diretti a Charleston, nella Carolina del Sud – sono stati costretti a scendere, perché l’asfalto della pista si era sciolto e l’aereo non riusciva più a muoversi. Invano si è tentato di spostarlo con l’ausilio dei due carrelli del velivolo; l’aereo non si è mosso di un centimetro dal finger, il connettore chiuso che collega il gate di un terminal ad un aereo. I 35 passeggeri sono stati imbarcati su un altro velivolo della compagnia aerea. La notizia è stata resa nota dal Washington Post.

Si attende un’attenuazione del caldo nelle prossime ore, ma resta una forte preoccupazione per i temporali che hanno già fatto i primi danni nel New Jersey, dove 70 mila persone sono rimaste senza corrente elettrica, a causa di una centrale fuori uso.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti