Usa, 87enne arrestato: trasportava 105 mattoni di cocaina dal valore di 3 milioni di dollari

Indiana, Usa. Un anziano signore di 87anni arrestato per il trasporto di un'ingente quantità di droga dall'enorme valore. Le comiche dinanzi al Giudice. Rilasciato su cauzione in attesa del processo.

di Simona Vitale 25 ottobre 2011 12:08

La polizia dello stato dell’Indiana, Usa, ha arrestato un anziano signore di 87 anniLeo Earl Sharp, per aver trasportato nel suo pick-up, ben 105 mattoni di droga, precisamente cocaina.

L’uomo ha dichiarato alle autorità di essere stato costretto a trasportare l’ingente quantità di droga. Gli agenti della Polizia, invece, hanno riferito di aver chiesto al guidatore del pick up di accostare, dopo che l’anziano uomo, di Michigan City, città dell’Indiana, sbandando, era uscito fuori corsia, secondo quanto riportato dal Detroit Free Press.

Sharp avrebbe negato il permesso agli agenti di ispezionare il proprio camion, che di contro han portato sulla scena un cane poliziotto che subito ha avvertito la presenza della droga. Il valore della cocaina rivenuta è stato davvero notevole: circa 2,9 milioni di dollari.

Rich Isaacson, portavoce della Drug Enforcement Administration degli Stati Uniti ha dichiato che si tratta di “un importante sequestro di droga“. Il giudice Mark Randon ha rilasciato Sharp su cauzione. Bisogna dire che l’udienza in tribunale è stata alquanto divertente, visto che ad un certo punto l’anziano Earl ha dichirato di non sentire nulla, visto che aveva perso l’udito in guerra e che mai sarebbe riuscito a tornare a casa in Indiana visto che aveva perso il passaporto.

La  US Drug Enforcement Agency  è stata alquanto avara sui dettagli dell’operazione e su dove la droga fosse effettivamente diretta. Quello che sappiamo è che il vecchio Sharp è accusato di possesso di droga con l’intento di distribuire.

Oltre 400 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti