Uomo muore dopo aver tentato di fare sesso con un nido di calabroni

Gli investigatori hanno trovato dello sperma su alcuni dei calabroni morti. Secondo gli esperti il 35enne soffriva di una forma estrema di dipendenza sessuale.

di Simona Vitale 17 maggio 2013 12:59

Il giornale svedese Nyheterna Sverige riferisce che un uomo è morto lunedì scorso dopo aver tentato di fare sesso con un nido di vespe. Il 35enne,  conosciuto con il nome di “Hasse” è stato trovato sdraiato a terra privo di sensi dal suo vicino di casa, Bertil Ståhfrääs. Ha detto che il suo corpo era così gonfio, da aver inizialmente pensato che fosse una carcassa di balena.

“Ho pensato inizialmente che si trattasse di un tipo di varietà, così ho chiamato Hasse per chiedere cosa diavolo stesse facendo, ma quando non mi ha risposto mi sono preoccupato” ha dichiarato Ståhfrääs. “Ho camminato fino al corpo e poi ho riconosciuto il suo tatuaggio sul collo, che rappresenta un piccolo angelo. Non ho mai visto in vita mia un osso pelvico così gonfio. Nascondeva tutto. Non abbiamo mai parlato molto spesso, ma era ancora il mio vicino di casa”.

L’autopsia del corpo dell’uomo ha rivelato che Hasse sembrava proprio che stesse cercando di fare sesso con il nido. Gli investigatori hanno trovato resti di sperma su alcuni dei calabroni morti sul posto così come peli pubici all’ingresso del nido. Hanno anche trovato le impronte digitali di entrambe le mani.

Hasse deve aver avuto una qualche forma di dipendenza sessuale che si è intensificata e lo ha spinto al limite,” ha dichiarato Siv During Livh,, psicologo ed esperto di fantasie strane in materia sessuale. “Non oso nemmeno pensare al dolore che deve aver sofferto in se stesso prima di recarsi al nido di vespe, nonché il dolore causato dal loro attacco”.

Secondo lo stesso rapporto, gli animalisti sono arrabbiati con Hasse per aver ucciso i calabroni per il solo gusto di fare sesso.

Uomo muore dopo aver tentato di fare sesso con un nido di calabroni

Oltre 1600 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti