Totò, l’omaggio del Rione Sanità

Le iniziative del Rione Sanità di Napoli in omaggio al cinquantesimo anniversario della morte di Antonio De Curtis.

di fabiana 23 gennaio 2017 12:02
totò

Personaggio dalle molteplici sfaccettature, vero e proprio monumento, Antonio de Curtis, in arte Totò, sarà il protagonista, in occasione del cinquantesimo anno dalla sua morte il 15 aprile del 1967 del Maggio dei monumenti 2017.

totò

E al centro di ‘O maggio a Totò ci sarà proprio il suo quartiere, il rione Sanità che si sta mobilitando con diverse iniziative e che ha ospitato il terzo funerale, dell’artista, celebrato il 22 maggio 1967 dopo le cerimonie di Napoli e di Roma. 

In vista degli eventi primaverili, la chiesa di San Vincenzo nel rione Sanità ha già presentato con un concerto speciale, Una porta di luce progetto realizzato per ricordare Totò e che vedrà l’installazione di una statua molto particolare, un busto su cui sta lavorando la Fondazione di comunità San Gennaro con il Dipartimento di Architettura della Federico II (Nicola Flora).

Non sarà una statua o un busto classico, ma una sagoma sui generis collocata in un portale alto 7 metri per 4, che lascerà vuota la figura dell’attore esaltato nella sua mimica e attraverso cui i visitatori potranno entrare ed uscire e che verrà collocata in via Vergini diventando l’ingresso al quartiere.

Le iniziative però non finiscono qui dato che ci sarà un vero e proprio busto di Totò in versione borghese donato da Roberto Leon alla città che sarà ad altezza d’uomo in modo tale da consentire ai passanti di lasciare scritte e bigliettini. Il busto sarà invece collocato all’angolo del palazzo di via Santa Maria Antesaecula dove Totò nacque per rappresentare l’attore come uomo lontano dal palcoscenico.

Ed è già partito il referendum fra gli abitanti del quartiere per coinvolgerli nella scelta del nuovo arredo urbano per la riqualificazione del quartiere in vista delle celebrazioni: in particolare i cittadini vengono interpellati sulle soluzioni da adottate nella piazzetta San Severo a Capodimonte e Largo Vita relative a tre soluzioni. Possono scegliere se davanti alla statua di Totò collocare una panchina, se piantare il verde di magnolie, lecci o platani e anche decidere del materiale di cui sarà fatta la scultura di Totò, fra cemento, legno, plastica. Che cosa sceglieranno?

photo credits| youtube

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti