Leonardo.it
IsayBlog

Terremoto in Emilia: allestito un campo per gli animali terremotati

L'iniziativa è partita dal Centro Fauna Selvatica Pettirosso, che ha salvato diversi animali intrappolati sotto le macerie, anche loro delle vittime.

di Elena Arrisico 19 giugno 2012 14:18
Terremoto in Emilia Romagna

A Cavezzo – uno dei comuni, in provincia di Modena, più colpiti dal terremoto in Emilia Romagna – si è pensato anche agli animali terremotati, vittime tanto quanto le persone. Tantissimi sono gli animali sfollati fra cani, gatti, conigli ed altre specie che, durante emergenze di questo tipo, vengono spesso dimenticati.

Le famiglie degli animali non hanno voluto, ovviamente, separarsi da loro. Per questo motivo, è stato creato uno spazio apposito per l’emergenza: un campo tutto per loro, dato che nelle tende lo spazio è ridotto al minimo ed il caldo è troppo persino per gli esseri umani. L’iniziativa è partita dal Centro Fauna Selvatica Pettirosso di Modena, che è stata anche la prima ad offrire asilo agli animali domestici sfollati durante l’emergenza del sisma. Anche la Guardia di Finanza ha contribuito con l’acquisto di 10 box.

Fare in modo che gli animali possano restare vicino ai propri padroni è il minimo, sono parte integrante della famiglia e, per chi ha perso tutto, il Centro viene in aiuto anche in fatto di cure veterinarie, cibo e quant’altro. Per chi è costretto a vivere in tenda, infatti, l’accudimento del proprio amico da parte del Centro è gratis, come specifica Piero Milani, il responsabile del Pettirosso. Il campo è stato costruito in modo da poter affrontare, eventualmente, anche il prossimo autunno ed il prossimo inverno. Si cerca di fare quello che si può anche per cercare di tranquillizzare gli animali, che hanno paura del continuo tremore della terra.

Il Centro Fauna Selvatica Pettirosso, intanto, continua a soccorrere gli animali in difficoltà: sono moltissimi gli animali rimasti intrappolati sotto le macerie, anche loro delle vittime, di cui nessuno parla. Decine sono, fortunatamente, già stati salvati, dopo il crollo di edifici o di stalle, tra cui anche uccellini, maiali ed anche un cucciolo di volpe rimasto intrappolato nel crollo di un fienile.

24 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti