Svaligia una casa, ma rimane a dormire nel letto fino all’arrivo dei carabinieri

Gli increduli tutori dell'ordine si stavano recando in quella casa pensando di dover prendere come al solito le evidenze di reato dopo il passaggio di un topo di appartamento, ma mai si sarebbero aspettati di trovare il ladro ancora sul posto.

di Vincenzo Avagnale 2 gennaio 2012 11:00

Nella televisione e nel cinema abbondano figure enigmatiche, misteriose ed eccentriche (sia maschili che femminili) di ladri eccezionali e carismatici; che magari rubano a personaggi ricchi e cattivi con qualche elaboratissimo piano che coinvolge tutta una serie di complici, anch’essi variopinti e strani. La realtà è però, nella maggior parte dei casi, molto diversa; infatti non sempre i colpi di un ladro vanno a buon fine ed assai meno spesso il ladro è un carismatico Brad Pitt alla Oceans Eleven.

Lo dimostra l’atipico, o sarebbe meglio dire incredibilmente strano, furto commesso a Reggio Emilia la notte di Capodanno, che è terminato con l’arresto del ladro, un tunisino di soli 19 ani, ma anche con delle grosse risate da parte di una pattuglia di carabinieri increduli. I militari erano giunti sul posto verso le 3,30 della notte, allertati da alcuni vicini che avevano sentito degli strani rumori.

Dopo aver constatato che la serratura della porta d’ingresso era stata forzata i carabinieri si sono apprestati ad effettuare il sopralluogo che di norma si svolge in questi casi, ma non si sarebbero mai aspettati di trovare il ladro comodamente sistemato sotto le coperte a dormire!

Il tunisino, residente a Torino, si era introdotto nella casa con l’intenzione di svaligiarla e dopo aver arraffato i preziosi ed il denaro rimasto in casa, riponendoli  in uno zaino ed alcuni sacchetti, aveva deciso di concedersi un po’ di sonno, in quanto (secondo le prime indiscrezioni) avrebbe compiuto il furto dopo aver festeggiato il capodanno con gli amici ed avendo quindi bevuto qualche bicchierino di troppo, che insieme al cibo della vigilia di capodanno gli avrebbe conciliato troppo bene il sonno.

Adesso è in arresto ed è stato denunciato per danneggiamento e violazione di domicilio aggravata. Purtroppo per lui quei pochi minuti che intendeva concedersi sono diventati abbastanza da far arrivare i carabinieri, che fra il serio ed il faceto gli hanno dato una sveglia che difficilmente potrà dimenticare quest’anno!

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti