Studente umiliato dalla prof perché indossava la maglietta di Silvio

La docente, in servizio, è stata sottoposta a procedimento disciplinare mentre il giovane non riesce a tornare in classe per lo shock subito. Accade a Caserta.

di Simona Vitale 22 maggio 2013 11:36

Un giovane studente dell’Istituto Michelangelo Buonarroti di Caserta è stato umiliato da una delle sue professoresse perché in classe indossava una maglietta raffigurante la faccia dell’ex Premier Silvio Berlusconi. Questo, perlomeno, è quello che è accaduto secondo Il Giornale che, in merito alla vicenda, ha pubblicato un articolo firmato da Gian Marco Chiocci.

Questo uno stralcio del pezzo:

E non solo lo rimprovera e gli riversa addosso tutto il suo disprezzo, ma lo obbliga a indossare la t-shirt al contrario, perché le magliette coi santini di Che Guevara e Fidel Castro, di cui pure sono piene le scuole a ogni latitudine, vanno bene, evidentemente, mentre quella del cattivo di Arcore no. Ma la storia mica è finita qui, perché prima dell’improvviso spogliarello, la professoressa, secondo quanto denunciato dai genitori del ragazzo ai carabinieri del comando provinciale di Caserta, lo avrebbe addirittura insultato in classe. Urlandogli frasi assai poco british, riportate testualmente nella querela, come «Ti dovresti impiccare tu e Berlusconi» e un più sobrio «Ti ucciderei a te e pure a lui».

Sebbene ora la docente, in servizio, sia sottoposta a procedimento disciplinare, la preside dell’istituto, Antonia Di Pippo, ha fatto sapere che la vicenda non sarà prive di conseguenze dal momento che il giovane non riesce a superare lo shock subito. Lo studente, infatti, non solo non riesce a tornare in classe, ma addirittura vorrebbe cambiare scuola.

Come dichiarato dalla dirigente scolastica: “Sto seguendo le disposizioni dettate dalla norma e di conseguenza, c’è una procedura di contestazione in corso rispetto alla quale ci sarà una sanzione. Poiché la procedura è in corso, non posso aggiungere altro”.

L’intero iter dovrebbe compiersi nell’arco di 10 giorni trascorsi i quali la preside prenderà gli opportuni provvedimenti.

Oltre 1000 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti