i.Con Smart Condom, il preservativo che scova le infezioni sessuali

Un gioiello tecnologico che registra i dati della performance sessuale e identifica le eventuali infezioni.

di fabiana 9 dicembre 2017 9:00
i.Con Smart Condom, infezioni sessuali

Si chiama i.Con Smart Condom e il nome in effetti è tutto un programma: si tratta di un dispositivo creato da una società inglese, un piccolo gioiello tecnologico che consente di valutare tutti i dati della prestazione sotto le lenzuola. Un oggetto forse non troppo gradito al sesso maschile soprattutto come regalo di Natale (è in vendita a 59,99 sterline, praticamente 70 euro) visto che è pronto a conteggiare e scaricare sullo smartphone tutti i dati della performance, dalla calorie consumate durante il rapporto alla la durata, dalla velocità media alla frequenza dei rapporti.  

i.Con Smart Condom è realizzato in  gomma sintetica e con una fibra di carbonio e presenta un’autonomia di circa 8 ore per poi essere ricaricato essere con porta microUSB. Chiaramente è un anello ipertecnologico che non sostituisce il preservativo, ma che può essere usato contemporaneamente.

Ma la sua utilità è un’altra in realtà visto che consente di identificare la presenza di infezioni a trasmissione sessuale, come la clamidia o la gonorrea: se rileva un’infezione del genere, si accende subito una luce rossa LED su i.Con Smart Condom. Utilissimo in effetti tanto che l’azienda ha già ricevuto 900 mila pre-ordini in tutto il mondo.

I già vanitosi poi potranno anche condividere sui social, in forma anonima o meno, i dati rilevati: si chiama condom, ma in effetti l’oggetto in questione è una sorta di anello di gomma che si infila alla base del pene e che è dotato di microchip e sensori che tramite il Bluetooth o il wifi, invia subito le informazioni della performance sulla app da scaricare sullo smartphone.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti