Scossa sismica tra Emilia Romagna e Toscana

Tre lievi scosse di terremoto sono state registrate tra Emilia Romagna e Toscana, ieri e stanotte. Non si registrano danni o vittime.

di Elena Arrisico 3 settembre 2012 10:18

Una scossa di terremoto – per fortuna, lieve – è stata registrata, durante la notte, tra l’Emilia Romagna e la Toscana. Il sisma è stato registrato con un’intensità di 2.8 gradi della scala Richter ed è stato avvertito chiaramente tra le province di Rimini, Forlì, Cesena ed Arezzo. L’epicentro è stato localizzato in prossimità delle province di Forlì, Arezzo e Pesaro.

La Protezione Civile ha già effettuato tutte le verifiche del caso e non risultano danni o vittime. Secondo i rilievi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), il sisma di lieve entità è stato registrato alle 00:48 di questa notte, ad una profondità di 10,7 chilometri.

Ieri, altri due eventi sismici di magnitudo 2.8 e di magnitudo 2.4 della scala Richter erano stati registrati, rispettivamente, alle 14:08 e alle 18:25 dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Gli epicentri, questa volta, sono stati localizzati fra le province di Mantova, Reggio Emilia e Modena e fra i comuni di Camposanto, Medolla, Ravarino, San Felice – in provincia di Modena – e Crevalcore, in provincia di Bologna.

4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti