Sciopero nazionale dei trasporti, 20 luglio 2017

Stop dei mezzi pubblici in tutta Italia, ma con modalità differente in ogni Comune.

di fabiana 16 luglio 2017 9:00

Un altro giovedì nero per la città di Roma e non solo. L’ennesimo sciopero nazionale dei trasporti è previsto per giovedì 20 luglio e interesserà bus, metro e tram. La Commissione Garanzia per lo Sciopero ha garantito via Adnkronos che si tratta di scioperi “formalmente legittimi” ma è anche vero che si cerca di trattare fra le parti e il Governo per evitare lo sciopero che metterebbe ancora una volta in ginocchio le città.

Tre sono gli scioperi annunciati, almeno per il momento. 

Il primo è stato indetto in Atac dai sindacati Orsa e sarà di 24 ore: saranno pertanto rispettate le fasce di garanzia per cui lo stop delle corse ci sarà dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio coinvolgendo bus, metro, tram e ferrovie urbane.

Il secondo sciopero è stato indetto dai sindacati di base USB, e sarà di 4 ore, dalle 8.30 alle 12.30, e riguarderà le oltre cento linee dei bus periferici gestiti da Roma Tpl.

Il terzo sciopero, infine, è stato indetto a livello nazionale dalla Faisa-Confail per 24 ore e con diverse modalità a seconda delle diverse città.

A Milano lo sciopero di carattere nazionale è prevista dalle ore 8,45 alle ore 15 e dalle ore 18 fino al termine del servizio per cui sono previste le consuete fasce di garanzia dall’inizio del servizio fino alle 8.45 e tra le 15 e le 18.

A Napoli invece il personale di CTP  ha comunicato la propria adesione allo sciopero di 24 ore, gestito da OSR USB Lavoro Privato e anche gli autoferrotranvieri di OSP UGL aderiscono allo sciopero mentre dalle 9 alle 13 incroceranno le braccia anche i lavoratori del trasporto automobilistico di SOC. EAV DIV del bacino di Ischia e Procida.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti