Leonardo.it
IsayBlog

Sasso nella pizza, donna perde 5 denti

La donna è stata risarcita dall'assicurazione con 800 euro, ma per ricostruirle i denti il dentista le ha chiesto 3500 euro che la 29enne non possiede.

di Simona Vitale 25 giugno 2012 12:30
Pizza

Vicenda bizzarra per chi la legge, ma drammatica per chi l’ha vissuta. Parliamo di una ragazza di 29 anni che ha perso 5 denti a causa di un sasso nella pizza. Questa la storia di Dorina, 29enne di origine romena, residente a Cordignano e che lavora come donna delle pulizie nel centro commerciale Coné di Campolungo. Il singolare episodio, come raccontato da Il Gazettino, è avvenuto nel primo pomeriggio dello scorso 29 dicembre quando Dorina ha dato un morso ad un trancio di pizza che aveva comprato al Wine Pizza, il bar al primo piano del centro commerciale. La donna ha sentito un forte dolore e si è quindi accorta che nella pizza insieme al radicchio c’era anche un sasso.

Cinque denti sono rimasti incastrati nella pizza. Ero andata a mangiare lo spuntino sulla scala, non potevo sedermi perché ero in orario di lavoro. Sono tornata subito al bar per far presente quello che era successo. Mi hanno detto che non sapevano cosa fare. Allora sono andata dalla segretaria del Conè che mi ha accompagnata nuovamente al bar per parlare con il cuoco e il proprietario.

L’assicurazione ha risarcito la donna con 800 euro, il problema è che il dentista per ricostruirle i denti le ha chiesto 3500 euro che lei non ha.

Non riesco a mangiare quasi nulla, mi attacco i denti con la colla per farli star su, è terribile. Non so più cosa fare, ho la bocca sfigurata e nessuno mi aiuta.

Dorina racconta in lacrime la sua storia, una vita di sacrifici in Italia che però non le ha consentito di mettere da parte la somma necessaria per far fronte ad un’emergenza di questo tipo. A cercare di aiutare Dorina, è però intervenuto il titolare del bar che ha venduto la pizza incriminata, Francesco Polo, il quale ha dichiarato:

Abbiamo fatto la denuncia all’assicurazione che ha fatto la perizia e ha parlato con il dentista della signora. In assenza di testimoni e visto che la Dorina si era allontana dal bar per mangiare, l’assicurazione non voleva nemmeno pagare. Sono stato io ad insistere, visto che non è una estranea, ma lavora qui al Conè. Sono dispiaciuto di questa situazione, ma mi sento più che a posto perché ho fatto quello che potevo per aiutarla.

58 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti