Sanità, vaccini gratis e senza ticket

Gli aggiornamenti Lea fra vaccini gratis, novità per la fecondazione e l’elenco delle malattie rare.

di fabiana 14 gennaio 2017 10:35
ministero della salute

Vaccini gratis e senza ticket: queste le novità principali introdotte dall’aggiornamento dei Lea, i livelli essenziali di assistenza, che arriva dopo 15 anni di attesa. 

Con il nuovo piano nazionale vaccini, collegato ai nuovi Livelli essenziali di assistenza (Lea), i vaccini saranno gratis per tutti e senza pagamento del ticket, perché i vaccini non sono da considerarsi una cura ma attengono alla prevenzione collettiva della popolazione.

ministero della salute

Ha dichiarato il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. Ma quali sono i servizi e le attività forniti gratuitamente dalle Regioni? Vediamolo nel dettaglio. 

I vaccini

Incluse tra i LEA vaccinazioni contro pneumococco e meningococco C nei nuovi nati, HPV nelle undicenni e introdotte tra i LEA nuove vaccinazioni, previste dal nuovo Piano Nazionale della Prevenzione Vaccinale 2017-2019, vale a dire meningococco B, rotavirus e varicella nei neonati, HPV nei maschi di 11 anni, meningococco tetravalente ACWY135 e richiamo anti-polio con IPV negli adolescenti; pneumococco e Zoster per i 65enni e soggetti a rischio di tutte le età.

Si tratta di vaccinazioni completamente gratuite visto che sono considerate come prevenzione sanitaria di massa, e non prestazioni sanitarie di cura. Chi ne può usufruire? I neonati hanno diritto a diritto a cicli di base ed successivi richiami di vaccino per la prevenzione di difterite, tetano, pertosse, epatite B, polio, Haemophilus influenzae tipo b, pneumococco, meningococco B, rotavirus, morbillo, parotite, rosolia, varicella, meningococco C; gli adolescenti hanno diritto al vaccino anti-meningococco tetravalente ACWY135 e vaccino anti-HPV; i soggetti di età pari o superiore a 65 anni possono usufruire del vaccino anti-influenzale stagionale; i soggetti di età pari a 65 anni del vaccino anti-pneumococco e vaccino anti-zoster; i soggetti a rischio di tutte le età delle le vaccinazioni previste dal PNPV.

Novità in vista del con screening neonatale per la sordità congenita e la cataratta congenita e con l’estensione a tutti i nuovi nati dello screening neonatale anche per le malattie metaboliche ereditarie.

Incluso un consistente ampliamento dell’elenco delle malattie rare con oltre 110 nuove entità (tra cui sarcoidosi; la sclerosi sistemica progressiva; la miastenia grave).

L’endometriosi viene inserito nell’elenco delle patologie croniche ed invalidanti e le pazienti hanno il diritto ad usufruire in esenzione di alcune prestazioni specialistiche per i controlli richiesti.

La celiachia diventa una malattia cronica, miglior l’aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza per la diagnosi precoce di autismo, la cura e il trattamento individualizzato, inserite nel nomenclatore della specialistica ambulatoriale anche le prestazioni necessarie nelle fasi relative alla procreazione medicalmente assistita, omologa ed eterologa che fino a questo momento erano state erogate solo in regime di ricovero.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti