San Patrizio, le leggende del patrono d’Irlanda

Dal trifoglio al pozzo di San Patrizio, le più note leggende del santo che evangelizzò e isole britanniche

di fabiana 16 marzo 2018 9:00
Irlanda, san patrizio

Si festeggia ogni anno, il 17 marzo, San Patriziopatrono d’Irlanda (insieme i santi Columba e Brigida) nel giorno in cui ricorre la morte del santo nel 461: è stato proprio San Patrizio a evangelizzare le isole britanniche conciliando le radici della religione celtica con il nuovo cristianesimo.

E sono molte le leggende legate alla vita e alla figura di di S. Patrizio che tutti gli anni viene festeggiato in un tripudio di colore verde in tutti i Paesi Anglosassoni.

Il trifoglio e la trinità

La leggenda racconta le origini per cui il trifoglio è diventato il simbolo dell’Irlanda: si narra che un giorno San Patrizio spiegò alla popolazione  il concetto della trinità aiutandosi a sfogliare le foglie di un trifoglio.

Il pozzo di S. Patrizio

Secondo la leggenda, Patrizio era custode di una grotta senza fondo, il famoso Pozzo di San Patrizio che si trova sull’isolotto del Lough Derg. Si dice che fosse stato Cristo in persona a indicargli la caverna per far vincere l’incredulità dei fedeli sulle pene dell’aldilà e solo chi fosse riuscito a raggiungerne il fondo dopo aver superato molte prove, sarebbe riuscito a ottenere la remissione dei peccati, l’accesso al Purgatorio e avrebbe intravisto il Paradiso, ma la legenda dice che un altro pozzo San Patrizio si trovi anche a Orvieto.

Il biancospino

Secondo la leggenda Patrizio, fuggito dalla schiavitù, si diresse in Francia e per attraversare la Loira durante la fuga usò il suo mantello. Arrivato sulla riva opposta, lo appesa a una pianta di biancospino ad asciugare e la pianta cominci miracolosamente a fiorire.

I serpenti di San Patrizio

In Irlanda non si trovano serpenti perché secondo la leggenda San Patrizio cacciò in mare tutti i serpenti d’Irlanda: perché nel 441 trascorse 40 giorni e 40 notti sul monte Croagh Padraig e alla fine della quarantena scagliò su una pendice del monte monito cacciando tutti i serpenti.

La Croce Celtica

Rapito e diventato schiavo da bambino, Patrizio aveva imparato però a conoscere la lingua e la cultura irlandese e quando cominci ad evangelizzare i Celti cercò di unire le loro credenze con la fede cristiana utilizzando anche la Croce Celtica dove Patrizio aggiunse il sole, simbolo celtico.

photo credits  | think stock

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti