Ryanair, stop al trolley gratuito in volo

Le nuove regole dal 15 gennaio: le sanzioni per chi non si adegua

di fabiana 13 gennaio 2018 12:30
ryanair, bagagli

Anno nuovo, nuove regole per Ryanair: per la compagnia di volo irlandese low cost la rivoluzione prende il via lunedì 15 gennaio con il nuovo regolamento che in sostanza impedisce di introdurre gratuitamente i trolley come bagaglio a mano sui voli Ryanair.

La stretta sui bagagli arriva a detta della compagnia per poter velocizzare le procedure d’imbarco al gate, ma di fatto le cose per i viaggiatori cambieranno.

Quindi stop ai ai trolley in cabina, a meno che non si sia effettuato l’acquisto dell’imbarco prioritario: il trolley verrà sistemato gratuitamente nella stiva e a bordo sarà possibile portare un piccolo bagaglio, come una borsetta o uno zaino, ma di dimensioni pari a 35 x 20 x 20 cm che dovrà essere sistemata  sotto il sedile davanti al passeggero.

Per poter portare a bordo il bagaglio da adesso in poi sarà necessario acquistare il pacchetto Premium o imbarco Prioritario che costa 5 euro al momento della prenotazione, oppure disponibile a 6 euro fino a un’ora prima della partenza del volo.

I passeggeri che hanno acquistato i pacchetti Premium e i due bagagli a mano, Flexi Plus, Plus o Family Plus potranno  portare a bordo i due propri bagagli a mano, il trolley e la borsa con le misure consentite: il primo andrà quindi cappelliera, il secondo sotto la poltrona davanti al passeggero.

Il tutto avverrà direttamente al gate e senza dover imbarcare il bagaglio al check-in per chi non si adegua sono previste delle sanzioni, vale a dire una penale pari a 50 euro per articolo al gate di partenza. E intanto la compagnia ha anche ridotto da 35 a 25 euro il costo dei bagagli da stiva aumentando il peso  consentito (da 15 a 20 kg) dei bagagli per cercare di incoraggiare un maggior numero di clienti ad acquistare il bagaglio registrato riducendo il volume di quelli a mano.

photo credits | Ryanair.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti