Modello castra e uccide il suo amante, condannato

Renato Seabra, 32 anni, rischia l'ergastolo per l'omicidio del noto conduttore televisivo portoghese, Carlos Castro, 65 anni, con il quale aveva una relazione.

di Simona Vitale 1 dicembre 2012 14:50

È stata una vicenda giudiziaria che ha appassionato l’intero Portogalloe non solo. Un omicidio sullo sfondo di una storia d’amore gay tra un noto modello e un famoso conduttore televisivo locale e che ha sconvolto la Nazione. Il modello Renato Seabra, 32 anni, è stato giudicato colpevole dell’omicidio e della castrazione di Carlos Castro, 65 anni, presentatore televisivo anch’egli portoghese. L’omicidio ha avuto luogo in un hotel di Times Square, a New York, nel gennaio 2011.

Il modello è stato riconosciuto colpevole di aver soffocato, picchiato e mutilato Castro, con il quale aveva una relazione sentimentale. I procuratori hanno dichiarato che alla base dell’efferato omicidio ci sarebbe stato il fatto che Castro avesse intenzione di porre alla relazione con Seabra, scatenando però la furiosa reazione del giovane modello. La madre del 32enne, tuttavia, nega che il figlio avesse una relazione con il presentatore.

Gli avvocati della difesa hanno cercato di fare leva sul fatto che il modello avesse dei problemi comportamentali, sostenendo nel corso del processo che il giovane fosse convinto di essere in missione per uccidere quello che lui considerava il demone dell’omosessualità presente in Castro. La pena per Seabra sarà resa nota il prossimo 21 dicembre; il giovane rischia ora l’ergastolo.

40 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti