Movimento 5 Stelle proporrà il “reddito minimo di dignità” in Sicilia

Il ddl - ha anticipato Giancarlo Cancelleri - verrà presentato ai cittadini questa sera in piazza a Palermo, dove Grillo concluderà lo Tsunami Tour siculo.

di Stefania Calabrese 1 febbraio 2013 19:07

Durante il comizio elettorale che Beppe Grillo ha tenuto ieri a Caltanissetta, il portavoce del Movimento 5 Stelle Sicilia, Giancarlo Cancelleri, ha annunciato l’intenzione di presentare all’Ars un disegno di legge per istituire un “reddito minimo di dignità” per sostenere tutti coloro che abbiano perso il lavoro o non l’abbiano ancora trovato.

La proposta consiste in un sussidio fra i 400 e i 600 euro, erogato mensilmente mediante assegno ai disoccupati e in generale ai meno abbienti. L’importo effettivo dipenderà dai fondi che sarà possibile reperire. Per procurare parte delle risorse, si è pensato di intervenire sulle pensioni superiori ai 4000 euro, con prelievi la cui entità sarebbe ancora da stabilire.

“Dopo tre anni – ha spiegato Grillo nel suo inimitabile stile – noi siamo lì con la rete e ti offriamo tre o quattro lavori e se rifiuti perdi il sussidio”.

La stesura del disegno di legge, già abbozzata, verrà integrata questa sera in piazza Castelnuovo a Palermo, con gli interventi degli stessi siciliani e concluderà con un atto concreto il mini-tour elettorale di Grillo in Sicilia.

4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti