Leonardo.it
IsayBlog

Radio Padania, insulti a bambina ucraina disabile. L’audio shock

Gianluigi Pellegrin conduce sull'emittente radiofonica del Carroccio una sorta di rassegna stampa xenofoba, volta a denigrare gli stranieri.

di Simona Vitale 22 giugno 2012 10:33
Radio Padania Libera

Radio Padania ci ricasca ancora una volta e torna a far parlare di sè e fa infuriare il popolo della rete ancora una volta. L’emittente radiofonica del Carroccio, già in piena crisi, a causa degli scandali che hanno coinvolto l’ex tesoriere Francesco Belsito e la famiglia del suo leader Umberto Bossi.  

Pierluigi Pellegrin su Radio Padania Libera conduce una sorta di rassegna stampa xenofoba, nella quale cerca di mettere in evidenza degli episodi negativi commessi da persone straniere. Ma prendersela con una bambina disabile non è affatto la più nobile delle idee. “Può andarsene con le sue gambe a casa”, queste sono state le dure parole rivolte dal conduttore radiofonico nei confronti di una bambina disabile, costretta sulla sedia a rotelle e che non può camminare.

La piccola, in cura presso un centro specializzato, potrà pian piano camminare, ma rischia l’espulsione. Allora Pellegrin azzarda la battuta: “Tutto sommato, ora potrà tornare a casa con le sue gambe”. Ecco il video con l’audio dello spezzone della rassegna di Pellegrin. A voi i commenti.

Radio Padania, insulti a bambina ucraina disabile. L’audio shock

61 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti