Leonardo.it
IsayBlog

Progettava attentati ispirato da Breivik, arrestato in Rep. Ceca

Il 29enne usava il nome del terrorista norvegese nelle conversazioni via internet. In casa aveva un vero e proprio arsenale.

di Simona Vitale 18 agosto 2012 23:13
Anders Behring Breivik

Poco più di un anno è passato ormai da quel fatidico 22 luglio 2011, quando il folle 32enne Anders Behring Breivik, estremista terrorista di destra norvegese, uccise 77 persone in quelle che sono ormai diventate le purtroppo famose stragi di Oslo e dell’isola di Utoya, sulla quale era in corso un convegno dei giovani membri del partito laburista norvegese. Ebbene, la polizia della Repubblica Ceca ha arrestato un uomo di 29 anni che stava preparando un attentato, probabilmente ispirandosi proprio a Breivik. Contestualmente al fermo, la polizia ha scovato, in casa dell’uomo, un vero e proprio arsenale ad Ostrava, nel nord-est della Repubblica Ceca.

Nell’appartamento dell’uomo è stato rinvenuto anche un mitragliatore, una bomba e diverso materiale esplosivo. Secondo quanto riferito nel corso di una conferenza stampa dal capo della polizia di Ostrava, Radovan Vojta, i componenti erano tutti attivi, sebbene non si conosca quale fosse effettivamente l’obiettivo dell’attentato ideato dal 29enne. Nel dettaglio, sembra che almeno una bomba fosse sul punto di esplodere, azionata da un telecomando a distanza. Secondo quanto raccontato dalla polizia, l’uomo avrebbe avuto intenzione di travestirsi da poliziotto (come Breivik l’anno scorso) per portare a termine il suo folle piano.

Ad avallare la tesi della polizia anche il fatto che il 29enne ceco usasse il nome di Breivik nelle conversazioni via internet e nelle mail. Il terrorista in fieri è stato fermato nel suo appartamento da una squadra di intervento rapido, dopo che circa 80 residenti erano stati fatti evacuare. Non è stata resa nota la sua identità, sebbene è trapelata la notizia che in passato è stato condannato per 5 crimini diversi. Nel 2010, gli erano stati dati 6 mesi con la condizionale per aver fatto esplodere un ordigno di manifattura artigianale dinanzi ad un distributore di benzina di Ostrava ed è stato descritto dai suoi vicini di casa come un fanatico delle armi.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti