Leonardo.it
IsayBlog

Primarie PD 2012, ecco come e dove si vota

Due i percorsi che è possibile seguire per andare a votare. Ogni elettore dovrà recarsi al seggio munito di documento di identità e tessera elettorale.

di Simona Vitale 25 novembre 2012 10:16
Pier Luigi Bersani, segretario del PD

Finalmente è giunto il giorno, oggi domenica 25 novembre, per scegliere, tra i contendenti, il candidato Premier del centro-sinistra.  Ad oggi sono state 1,5 milioni le persone che si sono registrate, online o negli uffici elettorali per votare, e che, dopo aver ritirato il certificato elettorale negli uffici, andranno direttamente a votare. Tuttavia, è anche possibile registrarsi e votare, facendo due file, negli appositi gazebo. Si vota dalle 8 alle 20. Qualora si renderà necessario un secondo turno, esso si svolgerà domenica 2 dicembre 2012, negli stessi orari. Coloro che che alle 20 del giorno delle votazioni si trovano ancora nei locali del seggio potranno votare anche oltre il limite temporale sovra esposto.

Sono ammessi al voto i cittadini italiani e coloro che compiono 18 anni entro il 25 novembre 2012, i cittadini dell’Unione europea residenti in Italia e i cittadini di altri Paesi in possesso di regolare permesso di soggiorno e di carta di identità. Sono ammessi al voto anche i cittadini italiani residenti all’estero i quali potranno votare online sul sito primarieitaliabenecomune.it.

Ci si può o preregistrare online sul sito ‘primarieitaliabenecomune.it’ per poi recarsi all’ufficio elettorale di appartenenza e ritirare il certificato elettorale. Tale ufficio è individuabile sullo stesso sito. Si può poi scegliere di andare direttamente nell’ufficio elettorale e mettere tre firme, un passaggio che si rende però necessario anche online: una firma si rende necessaria per dichiarare di riconoscersi nella Carta d’intenti, un’altra come liberatoria alla privacy per formare l’albo degli elettori del centrosinistra e una terza volta ad autorizzare il comitato del centrosinistra ad inviare in futuro mail su iniziative o appelli della coalizione.

Dopo aver versato un contributo di almeno 2 euro, si riceve il certificato di elettore della coalizione di centrosinistra con cui recarsi al seggio, muniti di documento di identità e tessera elettorale. Per chi, invece, non vuole dapprima registrarsi online, sarà possibile fare tutto oggi al gazebo, dove ci saranno due file, una per chi deve solo votare e l’altra per chi deve invece prima registrarsi.

L’elettore può votare solo nel seggio che include la propria sezione elettorale esprimendo un’unica preferenza in corrispondenza del candidato prescelto. Non sono ammessi al voto per le primarie coloro che non abbiano sottoscritto la Carta di intenti della Coalizione di centro sinistra ‘Italia Bene Comune’ o le persone che svolgono attività politica in contrasto con la coalizione di centro-sinistra.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti