Piattaforme di trading online: come scegliere quello giusto grazie alle recensioni online

Il mercato del trading online è sempre più ampio, grazie al fatto che un numero sempre crescente di persone si affida a questo tipo di investimento, per buona parte del capitale posseduto.

di Mario Vitelli 6 dicembre 2016 11:06

ouattaforme-di-trading-onlineTrovare una buona piattaforma di trading online non è cosa così semplice, perché muoversi in un’ampia selva di proposte differenti causa non poche indecisioni. Per trovare il broker più indicato per ogni singolo rader è però possibile sfruttare i siti dedicati alle recensioni ed alle opinioni degli utenti.

Come procedere
Se si volesse visitare ogni singola piattaforma di trading oggi presente in rete occorrerebbero vari giorni, dovendo visitare un ampio numero di pagine diverse. Per farlo in modo molto più rapido, e anche più efficiente, è possibile consultare i siti dedicati alle recensioni delle piattaforme di trading. Ce ne sono vari e molti offrono anche un servizio molto comodo: delle chiare tabelle riassuntive, con i pro e i contro di ognuno dei broker più utilizzati dai trader italiani. Altri siti invece pubblicano recensioni specifiche, dedicate ad ogni piattaforma o alle società di brokeraggio, per poterne conoscere tutti gli strumenti più utili. Per un esempio è possibile consultare quanto scritto su binaryoptioneurope.com riguardo al broker anyoption. Una recensione che in pochi minuti ci descrive ampiamente le peculiarità della piattaforma di trading, permettendoci di decidere se sfruttarla o se, invece, continuare la ricerca.

Meglio una sola piattaforma
Il trader alle prime armi è spesso attirato da bonus e opzioni div ario genere; per i broker infatti è di fondamentale importanza vendere i loro servigi a quanta più gente possibile. Quando si comincia a fare trading online invece si dovrebbe cercare di scegliere una singola piattaforma, possibilmente gestita da una società approvata dalla Consob o dal Cysec. Questo per diversi validi motivi. Prima di tutto si possiede così un unico conto online per il trading e si evita di disperdere eccessivamente il proprio capitale; i certificati di autorizzazione inoltre danno la certezza di mettersi nelle mani di una società del tutto legale e perfettamente in regola con tutti gli obblighi del caso. Alcuni trader esperti tendono ad avere almeno 2 diversi conti per il trading online, ma questo tipo di comportamento è sensato solo se si hanno già le idee precise; si può ad esempio aprire un conto su una piattaforma totalmente dedicata alla Borsa online e un altro su una che ci permette di fare affari nel Forex.

I bonus dei broker
Praticamente tutti i siti dei principali broker propongono interessanti bonus per chi inizia oggi a fare trading online, riuscire a trovare quello migliore non è compito semplice. Per un trader alle prime armi è opportuno scegliere le piattaforma che garantiscono la possibilità di operare per una elevata quantità di ore al giorno, e di aprire affari con cifre minime. In questo modo si potrà operare anche solo nel proprio tempo libero, e magari aprire i primi investimenti spendendo cifre vicini ai 10-15 euro. In questo modo non si gioca inutilmente il proprio capitale in investimenti che molto possono fallire miseramente, vista la scarsa esperienza.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: economia
Commenti