Perde il naso a causa di tumore, gli viene ricostruito sul braccio

Un imprenditore di 56 anni entro un paio di mesi potrà riavere il suo normale profilo. Primo caso al mondo di organo "riprodotto" da zero.

di Simona Vitale 24 gennaio 2013 10:49

Il sogno di avere dei pezzi di ricambio, almeno esterni, sparsi per il corpo umano, non sembra più così irraggiungibile. Così, dopo l’orecchio impiantato l’anno scorso a Baltimora, questa è stata la volta di un naso. Siamo a Londra, dove un manager di 56 anni ha subito la rimozione del naso a causa di un tumore.

Ebbene, ora costui sta per ricevere un nuovo caso che gli è stato fatto crescere sul suo stesso braccio. Questo è quanto stato resto noto dal programma della Bbc Focus, secondo il quale i ricercatori dell’University College di Londra, entro un paio di mesi potrebbero ridare al loro paziente il suo normale profilo. Il nuovo naso è stato fatto crescere a partire da un modello di vetro spruzzato di un materiale sintetico che è andato a creare una sorta di impalcatura per le cellule staminali del paziente.

Mentre in un bioreattore, le cellule andavano a creare la cartilagine del naso, un team di medici guidato da Alex Seifalian ha creato uno spazio all’interno del braccio del paziente per mezzo di un palloncino. Al posto di quest’ultimo, è stato collocato il naso che sta progressivamente sviluppando nervi e capillari, oltre a ricoprirsi di pelle. Il ricercatore ha spiegato che entro un mese il naso sarà pronto per essere impiantato. Queste le sue parole: “Il naso sarà esattamente uguale a quello perso dal paziente, quello originale era un po’ storto e gli abbiamo chiesto se lo voleva più dritto, ma lui ha detto di no”.

Sebbene non si tratti del primo caso di parti di corpo umano fatte crescere all’interno delle braccia, questo è però il primo in cui un organo è stato prodotto da zero. Come detto prima, lo scorso anno, alla Johns Hopkins university di Baltimora ad una donna un orecchio è stato fatto crescere nell’avambraccio e poi trapiantato. In questo caso, però, l’orecchio era stato ricavato dalla cartilagine della costola.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti