Partorisce e butta il figlio nella spazzatura, neonato morto a Roma

Della ricostruzione esatta della vicenda si stanno occupando gli uomini del commissariato Monteverde. La 25enne madre del piccolo è in stato di arresto.

di Simona Vitale 1 marzo 2013 10:58

Tragedia a Roma dove un neonato è morto dopo essere stato rinchiuso in un sacchetto della spazzatura e gettato in un cassonetto nei pressi dell’ospedale San Camillo. Del caso si sta occupando il commissariato Monteverde. Secondo quanto emerge dalle prime ricostruzioni, sembra che la mamma del piccolo, una donna di 25 anni, si sia rivolta all’ospedale per un’emorragia. La giovane avrebbe poi confessato ai medici di aver partorito e di aver gettato il piccolo nella spazzatura. Al momento la 25enne si trova in stato di arresto, mentre gli agenti stanno cercando di ricostruire cosa sia effettivamente accaduto.

Dopo la confessione della donna, i medici, raggiunto il luogo dove il piccolo era stato gettato, lo hanno trovato avvolto in un lenzuolo all’interno di un sacchetto di plastica.

Oltre 100 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti