Partnership Eni Italia: Eni è lo sponsor delle 17 squadre nazionali della FIGC

Un'interessante partnership Eni e FIGC fino al 2018, con i Mondiali in Russia

di giannipuglisi 21 dicembre 2016 20:10
Eni - FIGC

La sponsorizzazione è stata ufficializzata lo scorso giugno a Coverciano, alla presenza dell’ex allenatore dell’Italia Antonio Conte: la partnership Eni Italia consentirà all’azienda di promuovere, in qualità di top sponsor, le 17 squadre nazionali italiane di calcio, diventando in aggiunta partner del Comitato Italiano Paraolimpico per i giochi di Rio de Janeiro.

Il connubio Eni FIGC, previsto per un triennio, riesce a includere due straordinari eventi calcistici: gli Europei 2016, che si sono svolti la scorsa estate sul territorio Francese, ed i Mondiali previsti per il 2018 in Russia.

É il caso di dire che… il cane a sei zampe, simbolo di Eni, si è tinto di azzurro!

Secondo Claudio Granata, Chief Services and Stakeholder Relations Officer, la partnership Eni Italia diventa dunque un’associazione salda che punta ad affermare i veri valori del calcio, spesso accantonati con troppa facilità, competizione e lealtà; inoltre crea senso di appartenenza ed unisce tutti sotto lo stesso colore.

La Nazionale Italiana ed Eni rappresentano brand affermati che identificano l’Italia all’estero: due vere eccellenze, di cui ogni italiano può sentirsi orgoglioso.

Dalla loro collaborazione viene introdotto un nuovo aspetto formativo per tutti i giovani: nello sport, come nella vita, i risultati si ottengono con il rispetto del prossimo, dell’ambiente, con l’aggregazione ed il rispetto delle regole.

Solo dal sacrificio e dalla vicinanza con i valori espressi per il proprio Paese possono nascere grandi risultati.

Negli scorsi europei, la Nazionale Italiana ha infatti espresso un potenziale inaspettato, trasmesso dal Mister Antonio Conte: una squadra solida, unita, che ha ottenuto risultati considerevoli (ed è uscita a testa alta) non solo per le potenzialità individuali, ma anche per una straordinaria espressione di collettivo, che ha saputo soffrire ma rimanere compatto e sicuro nonostante le difficoltà.

La speranza di Eni e dei tanti milioni di tifosi in tutto il mondo, è che le squadre nazionali Italiane possano distinguersi anche nelle prossime competizioni.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti