Pandora, sotto accusa lo spot accusato di sessismo

Scivolone della casa di gioielli danese costretta a rettificare lo slogan ritenuto sessista contro le donne

di fabiana 4 dicembre 2017 11:00
pandora spot

Scivolone della Pandora: la nota casa di gioielli danese lancia in occasione del Natale una nuova campagna pubblicitaria che però ha scatenato un polverone attirandosi le accuse di sessismo.

Un ferro da stiro, un pigiama, un grembiule, un bracciale Pandora. Secondo te cosa la farebbe felice?

Questo lo slogan della Pandora che è apparso sulla metropolitana di Milano che invita alla scelta giusta per il Natale al momento di guardarsi intorno per un regalo: la scelta migliore sembra essere quella di optare per un bracciale, ma il gruppo Facebook Lefanfarlo che ha fotografato il cartello pubblicitario, ha anche raccolto lo sdegno degli avventori, soprattutto delle donne che hanno ritenuto offensivo e sessista uno slogan del genere. 

L’azienda danese è subito corsa ai ripari cercando di rimediare alla clamorosa gaffe e spiegando che il messaggio è stata male interpretato.

Abbiamo notato che il messaggio a volte è stato frainteso, per questo vogliamo raccontarvelo meglio. Quante di noi a Natale hanno ricevuto qualcosa di non gradito? Questa iniziativa nasce proprio da una ricerca che ha evidenziato come la maggior parte delle donne a Natale riceva sempre il regalo sbagliato. Tutte insieme, quindi, diciamo NO a pigiami, ciabatte e frullatori ma SÌ ai gioielli che amiamo. Auguriamo a tutte voi di ricevere proprio ciò che più desiderate. 

Resta da capire se lo scivolone in fatto di comunicazione non possa avere un impasto negativo sulle vendite di Natale: chissà se le scuse saranno sufficienti per Pandora per poter incrementare le proprie vendite o se la casa di gioielli vedrà il suo fatturato drasticamente in calo come reazione dei consumatori.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti