Leonardo.it
IsayBlog

Orfanotrofio-lager in Russia

In Russia succedono spesso episodi di corruzione ed abusi di potere, spesso figli delle vecchie generazioni sovietiche, abituate a politiche poco trasparenti e spesso brutali; tuttavia in occidente continuano a fare scalpore certi scandali, specialmente se riguardano i bambini!

di Vincenzo Avagnale 16 ottobre 2011 11:06
Orfani
Non sono cose che fa piacere sentire in nessuna nazione, ma sentendo il nome della Russia si hanno sempre brutti presagi di insabbiamento o di “fuga diplomatica” dei colpevoli prima che li si possa identificare e processare. Quello che è stato accertato nell’orfanotrofio nei pressi di Miski è a dir poco disumano: bimbi con malattie congenite impossibilitati a provvedere a se stessi lasciati a morire di fame, a volte in condizioni igieniche terribili!

La procura della cittadina della regione siberiana di Kemerovo ha aperto un’inchiesta per gli episodi definiti “inumani” dagli investigatori, i quali hanno portato le prove di gravi abusi e negligenza da parte dei responsabili dell’istituto in cui erano ricoverati circa 400 bambini orfani affetti da patologie così gravi da immobilizzarli a letto e renderli incapaci perfino di nutrirsi da soli.

27 bambini morti negli ultimi due anni e mezzo, di cui la maggior parte per fame, mentre alcuni perfino per soffocamento da cibo. Molti altri sono in stato evidente di denutrizione, mentre le condizioni igieniche della struttura vengono messi fortemente in dubbio e si rischia che altre patologie aggravino ulteriormente gli altri bambini conducendoli a fine prematura.

Accuse gravissime che mettono in luce oltre alla crudeltà dei responsabili di questi bambini anche la negligenza di chi avrebbe dovuto controllarli ed accertarsi che non commettessero simili reati, due anni e mezzo per scoprire questo lager! Due anni e mezzo!

Quasi a nessuno importerebbe degli oltre 670000 rubli (parliamo di circa 16000 euro) scomparsi se non fosse per il fatto che quel denaro doveva servire a nutrire i disgraziati orfanelli, i quali non solo sono stati colpiti dalla sorte con la malattia e la perdita dei genitori, ma anche dalla crudeltà degli uomini! Adesso sono in molti a Miski, in Russia e da tutto il mondo a pretendere giustizia per questi piccoli malati che non hanno avuto neanche la possibilità di chiedere aiuto, in mobilitazione molte associazioni che proteggono i Diritti Umani e dei Bambini.

56 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti