Leonardo.it
IsayBlog

Nuova famiglia di ragni scoperta negli Stati Uniti

I nuovi ragni sono stati ribattezzati dagli scienziati come Trogloraptor (ladri di grotte) a causa dei loro temibili artigli anteriori.

di Simona Vitale 18 agosto 2012 17:58
Ragno qualunque

Alcuni dilettanti speleologi hanno individuato una nuova famiglia di ragni nelle montagne Siskiyou della zona meridionale dell’Oregon (USA). Gli scienziati hanno immediatamente soprannominato tali ragni come Trogloraptor – in latino ladri di grotta- per i loro artigli anteriori alquanto temibili. Gli speleologi hanno inviato diversi campioni alla California Academy of Sciences di San Francisco, che ha la più grande collezione di ragni della West Coast . Gli entomologi ci dicono che il ragno è bruno-rossastro e ha la dimensione di un mezzo dollaro.

Ci abbiamo messo molto tempo per capire ciò che non era”, ha detto Charles Griswold, curatore di aracnidi presso l’Accademia, aggiungendo: “Anche di più per capire di cosa si tratta. Abbiamo usato l’anatomia. Abbiamo usato il DNA per capire il suo percorso evolutivo. Poi abbiamo consultato altri esperti di tutto il mondo su ciò che era. Tutti sono stati d’accordo con la nostra opinione che questa era qualcosa di completamente nuovo per la scienza“. Jonathan Coddington, curatore di aracnidi presso la Smithsonian Institution e direttore associato per la scienza al Museo Nazionale di Storia Naturale, hanno convenuto che i ragni rappresentano una famiglia mai vista prima. “Questo è veramente un evento distinto”, ha detto. “Camminare nei boschi e trovare un esempio di antico lignaggio che nessuno ha mai visto prima è una cosa davvero speciale”. Norman I. Platnick, emerito curatore dei ragni presso il Museo Americano di Storia Naturale, ha detto che la scoperta è stata eccitante per gli scienziati di ragno come la scoperta di un dinosauro nuovo potrebbe esserlo per i paleontologi. “Poiché appartiene a uno dei gruppi più primitivi di ragni veri, ha il potenziale per cambiare molte delle nostre idee correnti circa l’evoluzione precoce dei ragni“, ha detto. “Ma è meglio di un fossile, perché possiamo studiare l’intero organismo, insieme con il suo comportamento e la fisiologia, non solo gli aspetti riguardanti la sua fossilizzazione”.
Coddington ha detto che grotte tendono a trattenere le specie primitive dall’evolvere, perché sono al riparo dai cambiamenti climatici e di altro tipo. “Un sacco di volte, le grotte sono ecosistemi molto particolari, e ciò che troviamo in là può essere molto speciale“, ha aggiunto il ricercatore. “In altri momenti, invece, possono essere ecosistemi del tutto normali”. 

“Non sappiamo esattamente come funzionano ancora” ha detto Griswold, a proposito dei nuovi ragni.Abbiamo visto questi ragni vivi. Ma non abbiamo visto come mangiano. Sono appesi con le zampette nel loro spazio, al buio nella grotta. Pensiamo che le gambe sono tese in attesa di qualcosa da trovare, come una mosca, e quando colpiscono, le gambe si muovono attraverso una sorta di fissaggio a scatto.

Anche se gli scienziati costruito una piccola grotta artificiale per i ragni nel loro laboratorio, i ragni non mangiare qualsiasi degli insetti, e morì. Griswold ha detto che nuove famiglie di ragni sono descritte in tutto il mondo ogni 20 anni o giù di lì, ma gli ultimi che sono stati trovati in Nord America risalgono al 1870, quando due famiglie di ragni del deserto sono state trovate nel sud della California, Arizona e Messico, mentre un altra è stata trovata nei Monti Appalachi.

Dopo che i ragni sono stati trovati nella grotta dell’Oregon, scienziati provenienti da San Diego State University sono andati a cercare nelle sequoie della California del Nord, e hanno trovato un ragno nella stessa famiglia, ma di una nuova specie, che vivono in cavità sotterranee sotto massi e tronchi, ha riferito il ricercatore Griswold. 

42 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: ragni · usa
Commenti