New York, fiato sospeso per la tempesta di neve in arrivo sulla City

L'allerta riguarda la parte nord-est degli Stati Uniti, che si sta preparando con scorte di cibo e generatori di corrente elettrica.

di Elena Arrisico 8 febbraio 2013 12:18

Allerta sugli stati di New York, Massachusetts, Connecticut, New Hampshire, Rhode Island, Maine e New Jersey negli USA, dove c’è attesa per l’arrivo di una tempesta che dovrebbe far cadere su New York City e Boston da 25 ad oltre 60 centimetri di neve. Secondo quanto riportato dall’ANSA, a lanciare l’allarme sono stati i meteorologi, così il governatore dello Stato, Andrew Como, ha subito attivato il centro delle operazioni di emergenza ed invitato la popolazione a non spostarsi.

L’avviso – emesso dal servizio meteorologico nazionale – riguarda i cinque quartieri di New York, dove pare che il peggio sia atteso fra la notte di venerdì e la mattina di sabato. Il Queens ed il Bronx temono inondazioni ed i newyorchesi sulla costa sono stati invitati ad evacuare, per paura di onde che potrebbero superare i 5 metri di altezza.

Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, la popolazione – dalla Pennsylvania fino al Maine – sta facendo scorte di cibo, di pale di neve e generatori di corrente elettrica. Scuole chiuse a Boston, Providence e Hartford e cancellazioni di oltre 3.300 voli, oltre alla paura di possibili problemi con la fornitura di energia elettrica; mentre nella Big Apple, il sindaco Michael Bloomberg ha reso nota la predisposizione di 250 mila tonnellate di sale per le strade.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti