Monti invita la Merkel, lei non risponde

L'invito al summit esteso al Primo Ministro spagnolo aggiunge tensione a una situazione già critica.

di Stefania Calabrese 22 maggio 2012 10:49

Doveva essere un incontro trilaterale tra Francia, Germania e Italia, quello organizzato dal premier italiano Mario Monti a Roma con l’intento di “concertare” le posizioni in vista del Consiglio europeo di fine giugno, ma l’estensione dell’invito al Primo Ministro spagnolo potrebbe aver cambiato tutto. E’ stato lo stesso Rajoy a chiedere esplicitamente di entrare a far parte del gabinetto di crisi, aggiungendo un altro motivo di tensione ad una situazione già critica. La Cancelliera tedesca Angela Merkel infatti non ha ancora risposto all’invito di Monti, nonostante il rapporto fra i due sia sempre stato abbastanza affiatato.

La Merkel, che aveva già annunciato potenziali divergenze politiche tra Francia e Germania al vertice dell’Unione Europea del 23 maggio, non ha gradito l’apertura verso Madrid. Il suo portavoce, Georg Streiter, evitando di entrare nel merito della questione, ha dichiarato: “C’è un invito da Roma, ma non c’è ancora una risposta da parte della Cancelliera, né una data”.


Uno dei temi fondamentali che il Consiglio Europeo si troverà ad affrontare, sarà proprio la drammatica situazione in cui versano Grecia e Spagna, sebbene il Ministro dell’Economia spagnolo Luis de Guindos abbia smentito la necessità di ricorrere all’aiuto esterno per far fronte alle esigenze di liquidità del sistema bancario. Così, mentre banche centrali, governi e autorità finanziarie studiano un piano di garanzia dei depositi che coinvolga tutti i Paesi membri dell’UE per scongiurare la corsa agli sportelli bancari, come sostenuto dal Financial Times, il Consiglio si potrebbe trovare in questi giorni a discutere ancora una volta sugli Eurobond. I titoli comuni del debito pubblico europeo, che piacciono alla maggior parte degli Stati membri, sono caldeggiati dal Presidente francese Hollande e osteggiati dalla Cancelliera Merkel, che teme possano danneggiare l’economia tedesca; per questo il summit di giugno organizzato da Monti si prevedeva già abbastanza delicato senza le complicazioni causate dalla presenza del rappresentante del governo spagnolo.

23 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti