Manca il medico legale, donna morta non può essere dichiarata defunta

Il sindaco di Capri ha presentato un esposto affinché anche sulla splendida isola sia garantita la reperibilità di un medico legale.

di Simona Vitale 20 novembre 2012 12:26

Potrebbe ricordare un racconto del grande Luigi Pirandello, ma è pura realtà. Siamo a Capri, splendida isola del golfo di Napoli, dove un uomo non può essere dichiarato defunto, impedendone, dunque, sia i funerali che la sepoltura. Questo perché sull’isola non c’è un medico legale. Alla fine, come ci racconta Il Mattino, è stato lo stesso sindaco Ciro Lembo a presentare un esposto affinché sull’elegante isola ci sia un medico legale. “Non è possibile che gli isolani debbano avere disagi anche dopo la morte. Per questo ho presentato un esposto affinché sull’isola sia garantita la reperibilità di un medico legale”, ha dichiarato il primo cittadino.

Capri, infatti, è ricca di medici di ogni tipo, ma manca di un medico legale. Così, un’anziana donna deceduta ieri non ha potuto esser dichiarata defunta perché, dopo il certificato medico, occorreva anche quello del medico legale. Pertanto, anche il funerale previsto per le 10:00 è stato rimandato. Una vera e propria beffa per i parenti dell’anziana che, oltre al dolore conseguente alla perdita, ora devono fare i conti anche con la burocrazia

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti