Maltempo su tutta Italia, allarme nubifragi a Roma

Colpa dell'"occhio di Poppea", il ciclone depressionario che si sta avvicinando al Mar Tirreno e causerà piogge su tutto il territorio nazionale.

di Stefania Calabrese 3 settembre 2012 1:02

Un lunedì segnato dal maltempo per molte regioni del Nord e del Centro Italia: sin dalle prime ore della giornata si attendono forti temporali su Liguria, Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Umbria, Marche e Lazio.
Le condizioni meteorologiche in progressivo peggioramento che hanno convinto la Protezione civile ad allertare le autorità dipendono da una depressione centrata sul Mar di Sardegna, che nei prossimi giorni causerà l’instabilità del clima di gran parte delle regioni italiane.
Per questo è stato diramato un avviso di avverse condizioni meteo che fa riferimento a precipitazioni, prevalentemente a carattere di rovescio o temporale, grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.
La città di Roma, per la quale è stato segnalato un elevato rischio di nubifragi nelle prime ore del mattino e per le successive 6-8 ore, si prepara per i 60 mm di pioggia previsti con circa 600 uomini, tra personale della Protezione civile comunale, operatori Ama, Servizio giardini e volontari, dislocati per le strade, pronti a gestire l’emergenza, in special modo nelle zone soggette ad allagamenti a causa di carenze infrastrutturali. A questi vanno aggiunti anche 120 vigili urbani che presteranno servizio questa notte e nelle prime ore del giorno, in modo da garantire la sicurezza stradale ed evitare ingorghi.

 
In base al dispositivo messo a punto dal Campidoglio nel corso di una riunione presieduta dal sindaco Gianni Alemanno, i settori operativi potranno contare su un imponente schieramento di mezzi, costituito da 60 pompe idrovore, 30 elettropompe a immersione, 11 mezzi per la disostruzione in emergenza di caditoie e tombini e 20 mezzi pesanti.
A causa del posizionamento della depressione sul Mar di Sardegna, la zona più colpita da temporali di maggiore intensità potrebbe essere Ostia e il quadrante sud della città, dove il nubifragio precedente ha causato ingenti danni.
In Campania viene invece monitorata la Costiera Amalfitana, dove una nota della Protezione Civile segnala la possibilità di precipitazioni molto intense in brevi periodi di tempo, particolarmente pericolose per i comuni della zona.
Il maltempo interesserà comunque tutto il territorio nazionale e durerà fino a giovedì, mentre per il fine settimana si attende nuovamente il caldo estivo degli scorsi giorni.

6 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti