Le 9 cose che non sapevi riguardo alla Terra

Curiosità, piccole e grandi, che possono aiutarci a conoscere meglio il Pianeta sul quale viviamo.

di Simona Vitale 19 dicembre 2012 0:30

Per quanto possiamo essere esperti o studiosi, ci sarà sempre qualcosa che può sfuggirci. Qualche interessante curiosità della quale non eravamo a conoscenza. Parliamo in questo caso della Terra. A tal proposito, in nostro soccorso, interviene Oddee che, sul suo sito, ci rivela alcune interessanti notizie degne di rilievo.

1. La Terra non è rotonda. Il nostro Pianeta è una sfera, ma a causa della sua forza di gravità non è un cerchio perfetto. Infatti, vi è un rigonfiamento intorno all’equatore a causa di essa. Il raggio polare della Terra è di 3949,99 miglia, mentre il suo raggio è 3.963,34 migliaia equatoriali. Proprio così: la Terra ha le maniglie dell’amore.

2. Il nome Terra ha origini anglosassoni. Ogni altro pianeta nel nostro sistema solare ha il nome di un Dio greco o romano, ma non il nostro. La parola Terra deriva dalla parola anglosassone Erda, che significa “terra” o “suolo” e si ritiene abbia un’età di circa 1,000 anni. Ironia della sorte, il Pianeta è coperto di acqua per il suo 71%. Si tratta dell’unico pianeta che conosciamo in tutto l’universo ad avere questo preziosa sostanza in forma liquida.

3. Non ci sono 24 ore in un giorno. Spesso le persone sostengono che non ci sono abbastanza ore in un giorno e hanno ragione effettivamente. Il tempo effettivo impiegato dal Pianeta per ruotare intorno al proprio asse è di 23 ore 56 minuti e 4 secondi. Questo è ciò che è chiamato un giorno siderale. Il giorno solare, il tempo cioè necessario al Sole per tornare allo stesso punto sul meridiano, varia fino a 16 minuti durante l’anno, a causa della posizione nella sua orbita.

4. Solo la Terra ha le placche tettoniche. Gli scienziati ritengono che la Terra sia composta da sette grandi placche di “crosta” che si muovono in direzioni diverse, fino a 4 pollici per anno. Quando si infrangono le une nelle altre, in teoria, nascono le montagne; dove esse si separano, invece,  abbiamo delle valli. Tali placche, però, sono in grado di provocare terremoti e scatenare vulcani. La buona notizia è che tutte questa attività permettono al carbonio- essenziale per la nostra stessa esistenza – di essere riciclato e alimentato, facendo in modo che la vita, come la conosciamo, possa continuare.

5. La Terra ha un pianeta gemello chiamato Theia. Gli scienziati ora ritengono che non siamo soli nella nostra orbita attorno al Sole, ma che, anzi, abbiamo un pianeta “gemello” chiamato Theia, che un tempo aveva le dimensioni di Marte ed è stata di 60 gradi sia davanti o dietro la nostra sfera Big Blue. Un pomeriggio di circa 4.533.000.000.000 di anni fa, Theia si schiantò sulla Terra e la maggior parte del Pianeta è stata assorbita. Tuttavia, una fetta consistente di Theia si sarebbe salvata, salvo poi combinarsi con i materiali del nostro Pianeta per creare la Luna. Perché pensiamo che questo? Perché la nostra Luna è insolitamente grande per un pianeta delle nostre dimensioni e ha isotopi metallici simili a quelle della Terra.

La Luna6. La misteriosa orbita perfetta della Luna. Parlando della Luna  una cosa è certa: non è fatta di formaggio. A parte questo, ci sono alcune cose che non conosciamo. Ad esempio, il centro della Luna è 6,000 piedi più vicino alla Terra, il che dovrebbe rendere la sua orbita più traballante / irregolare, sebbene, in realtà, essa sia quasi perfettamente circolare. La Luna è coperta da una polvere che odora stranamente, come se fosse polvere da sparo, anche se i materiali sono completamente diversi. Inoltre, anche se non c’è un “lato oscuro” della Luna, la forza gravitazionale della Terra fa sì che essa rallenti in modo che ruoti solo una volta durante un periodo di un mese. Ragion per cui solo un lato ci sta di fronte. In aggiunta, è piuttosto una coincidenza incredibile che il Sole sembra essere 400 volte più grande di quanto sia la Luna e 400 volte più lontano anche dalla Terra, sebbene nel cielo appaiano delle stesse dimensioni.

7. Il 90% degli oceani è inesplorato.  Siamo stati sulla Luna e su Marte, ma indovinate un po? Abbiamo appena iniziato a visitare la profondità dei nostri oceani. Infatti, meno del 10% dei mari blu profondo sono stati esplorati. L’oceano contiene il 97% della nostra acqua e il 99% della zona giorno. Abbiamo identificato 212.906 specie marine, ma è possibile che ce ne siano più di 25 milioni di che non conosciamo affatto. All’improvviso, l’esistenza del mostro di Loch Ness forse non sembra così campata in aria.

8. La temperatura più fredda registrata sulla Terra è stata di -88 gradi centigradi. Mentre il posto più freddo sulla Terra è l’Antartide (con i suoi -100 gradi F), la temperatura più fredda è stata registrata il 21 luglio 1983 presso la Vostok Station Anarctica, quando i sensori hanno registrato una temperatura di -128,6 gradi F (-88 gradi C). Il punto più caldo registrato? Il 13 settembre 1922 a El Azizia, in Libia, sono stati registrati 136 gradi F. (57, 78 gradi C).

9. Il punto più alto della Terra non è il Monte Everest. È vero, è una delle montagne più famose del mondo, e con i suoi 8.848 metri sul livello del mare è maledettamente alto. Tuttavia, ora sappiamo che se si considera che la Terra non è rotonda, qualcuno o qualcosa lungo l’equatore è leggermente più vicino alle stelle. Ciò significa che anche il Monte Chimborazo in Ecuador, con i suoi 6.310 metri sul livello del mare, poiché con la sua protuberanza è tecnicamente più lontano dal centro della Terra, risulta però più alto del Monte Everest di circa 1,5 miglia.

Oltre 100 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti