Le 5 persone più sfortunate al mondo

Colpiti dalla malasorte sono però sopravvissuti a degli eventi a dir poco catastrofici. Scopriamo insieme di chi si tratta.

di Simona Vitale 15 agosto 2013 20:08

Alcuni dicono che se la fortuna è cieca, la sfiga ci vede benissimo. Andiamo dunque a vedere quali sono le storie di alcune persone che potremmo davvero definire tra le più sfortunate al mondo.

Scopriamo insieme di chi si tratta come messo in evidenza anche da Oddee.com.

1. L’uomo giapponese che è stato colpito dai due bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki7

Tsutomu Yamaguchi

Un residente di Nagasaki, Tsutomu Yamaguchi era a Hiroshima per lavoro per conto della Mitsubishi Heavy Industries, quando la città fu bombardata il 6 agosto 1945. L’uomo in realtà si stava preparando a lasciare la città in quel giorno e stava andando alla stazione quando si rese conto di aver dimenticato il suo “Hanko” – un visto che gli permetteva di viaggiare – dovendo così ritornare alla sede di lavoro per prenderlo. Alle 8.15, mentre stava camminando indietro verso il porto, il bombardiere americano Enola Gay lasciò cadere la “Little Boy”, la bomba atomica nei pressi del centro della città, che era a soli 3 km di distanza. 

L’esplosione gli ruppe i timpani, lo accecò temporaneamente e lo lasciò con gravi ustioni su tutto il lato sinistro della metà superiore del suo corpo. Dopo essere stato soccorso, trascorse la notte in un rifugio antiaereo prima di tornare a Nagasaki il giorno seguente. Tornato a casa a Nagasaki, ricevette il giusto trattamento per le ferite. Nonostante fosse quasi del tutto fasciato, ricominciò a lavorare il 9 agosto, il giorno del secondo bombardamento atomico. Alle 11, proprio quando Yamaguchi stava descrivendo l’esplosione di Hiroshima al suo supervisore, l’americano Bockscar sganciò la “Fat Man”, un’altra bomba atomica, su Nagasaki. Ancora una volta, egli era a 3 km dal centro, ma questa volta rimase illeso. Nel 2009, il governo giapponese lo ha ufficialmente riconosciuto come l’unica persona che è sopravvissuta a due esplosioni. È morto di cancro allo stomaco nel 2010, all’età di 93 anni.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti