La stampa attacca la Banca Popolare di Bari?

La Banca Popolare di Bari prende le distanze da alcune notizie diffuse a mezzo stampa e minaccia azioni legali

di giannipuglisi 11 settembre 2017 15:32

Non sempre al giorno d’oggi la stampa riesce a proporre notizie obiettive e fondate, e non solo per colpa di fake news e social. Quest’oggi, la Banca Popolare di Bari segnala, mediante una nota di stampa (trovate il link a fine articolo) il comportamento di alcuni organi di informazione, colpevoli di aver diffuso notizie infondate tenendo un comportamento poco etico.

La BPB segnala infatti che, da oltre 15 giorni, è oggetto di «a attacchi di stampa sistematici e preordinati, di natura diffamatoria, riportanti notizie false»; tali comportamenti «trascendono i limiti del legittimo esercizio del diritto di cronaca e della corretta informazione.»

L’Istituto bancario segnala, ad esempio, come l’ultimo numero di Affari e Finanza di Repubblica paventa, con errori tecnici alquanto grossolani, dubbi sulla stabilità della Banca, evidenziando dubbi sulla solidità della stessa. È davvero incredibile vedere contenuti di questo tipo sull’inserto economico di un quotidiano a tiratura nazionale.

Inoltre, in tali pubblicazioni vengono inseriti riferimenti alquanto impropri sulla vicenda delle banche venete e, in maniera insensata, alla devozione della città di Bari per il culto del proprio Patrono.

La Banca Popolare di Bari intende ricorrere alle vie legali contro l’abuso dello strumento informativo chiedendo i danni generati dalle affermazioni diffuse a mezzo stampa. Il tutto, per tutelare coloro che hanno da tempo riposto la fiducia nella BPB, affidandole i loro risparmi.

Link alla nota stampa

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti