Il principe Harry minacciato dai talebani: lo rapiremo o l’uccideremo

Harry volerà nei cieli afghani a bordo di un elicottero Apache, un mezzo che, nonostante le minacce, i talebani non sono mai riusciti ad abbattere.

di Stefania Calabrese 9 settembre 2012 23:16

Il giorno stesso in cui il principe Harry, terzo in linea di successione come erede al trono d’Inghilterra, è tornato sul territorio afghano, i talebani hanno annunciato la loro intenzione di rapirlo ad ogni costo o, qualora non dovessero riuscirci, di ucciderlo. La notizia è stata diffusa per bocca del portavoce dei ribelli Zabiullah Mujahid e ripresa da tutti i principali media britannici.
Il 7 settembre il nipote della regina è atterrato in Afghanistan dopo quattro anni e mezzo dalla precedente missione, per la quale era stato imposto il divieto di rivelare la località cui il principe era stato destinato al fine di garantire la sicurezza sua e dei commilitoni. La missione del 2008 era stata poi interrotta perché la notizia della presenza di Harry era stata diffusa dai media.
Quest’anno invece la destinazione del principe, che dopo 18 mesi di addestramento si è unito in qualità di pilota ad uno degli squadroni d’elite di elicotteri da guerra Apache, è stata resa nota fin dal primo momento. Si è pensato infatti che il principe sarebbe stato al sicuro dal supplemento di rischi che la sua posizione di membro della famiglia reale comporta, in quanto si troverà per lo più in volo.
Tuttavia la notizia ha suscitato un certo interesse da parte dei talebani e alcuni comandanti si sono lasciati andare minacciando aggressioni.
Il comandante talebano Maulvi Ahmadullah Ahmadyar, parlando al telefono da Helmand, ha dichiarato:

“E’ una bella notizia per noi che siamo sempre in cerca di prede preziose. La nostra priorità sarà quella di rapirlo ad ogni costo dal momento che abbiamo i nostri informatori alla base militare usata dalle truppe britanniche qui ad Helmand. E se non ci riusciremo, dovremo ovviamente eliminarlo attraverso i nostri amici afghani che lavorano con le truppe britanniche”.

Un altro comandante, Mulla Burjan, ha provocatoriamente affermato che sarebbe felicissimo di sparare all’elicottero del principe Harry con il proprio RPG.
In ogni caso, non è mai accaduto finora che le forze talebane siano riuscite ad abbattere un elicottero Apache.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti