Leonardo.it
IsayBlog

Anakin, il gatto nato senza zampe posteriori che commuove il web

Anikin vive e gioca come un normale gatto, nonostante la sua notevole disabilità fisica che ne fa un esempio di forza e gioia di vivere.

di Simona Vitale 2 luglio 2012 15:12
Ani, gattino senza zampette posteriori, che gioca

Da quando è nato, il giovane Anakin ha dovuto affrontare dure sfide. Non parliamo di un uomo o di un bambino, ma di un gatto nato senza bacino e arti posteriori. Ma, come il personaggio omonimo di Star Wars che ha ispirato il suo nome, è giusto dire che è dotato di grande forza, adattandosi ad una vita a due zampe. Il gatto, un maschio, è stato trovato da Carrie Hawks, di 36 anni, artista della Florida che concentra molto del suo lavoro sui gatti di fantasia.

Ani, nato senza le zampette posteriori

“Ho sempre avuto un legame speciale con i gatti a causa delle loro personalità uniche. Questo ha contribuito a rendere loro una scelta del soggetto naturale per me” ha scritto la donna sul suo sito web, aggiungendo: “I miei gatti sono la mia ispirazione e modelli per gran parte del mio lavoro”. Ora, Anakin, che è chiamato affettuosamente Ani, è una di quelle fonti di ispirazione.

Anakin, il gatto nato senza zampe posteriori che commuove il web

Carrie ha scoperto il gattino vagando nei boschi, vicino a dove lavora suo padre, insieme ad un altro gruppo di gatti randagi in cerca di cibo. Diversi sono stati i video e le foto realizzate dalla donna per mostrare nel tempo la crescita del gattino. Il gattino, che dovrebbe avere circa 2-3 mesi, gioca come qualsiasi altro gatto della sua età, ma lo fa attraverso il bilanciamento su due sole zampe e la coda.

Anakin, il gatto nato senza zampe posteriori che commuove il web

Nonostante le evidenti difficoltà che sono causate dalla mancanza di zampe posteriori, i video mostrano che Ani sta bene. Tende a camminare con le zampette anteriori in modo che siano respinti quasi al centro del suo torso. Se necessario, usa la coda per mettere le cose in equilibrio.

Ani gioca con la pallina

Per quanto riguarda la questione dei suoi bisognini, Carrie scrive che il gatto usa la lettiera, così come tutti gli altri gattini. Si accovaccia a fare pipì, mentre per il resto, sebbene abbia qualche difficoltà, viene aiutato con clisteri di acqua calda. Forse in futuro, il piccolo grande gattino avrà a disposizione delle ruote per sopperire alla mancanza delle gambe, ma in ogni caso vive ed è forte già così com’è.

Oltre 200 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: gatto · video · web
Commenti