Hygge, il metodo danese della felicità

Come essere felici in sei mosse e riscoprire il piacere delle piccole cose: l’insegnamento che arriva dalla Danimarca.

di fabiana 12 gennaio 2017 11:23
hyggy

La ricetta della felicità? Arriva, a sorpresa, dal Nord Europa: nonostante l’Italia sia un paese baciato dal sole, è la Danimarca, con un clima caratterizzato da basse temperature e i lunghi inverni con poche ore di luce, a conquistare la classifica Onu dei paesi più felici al mondo.

hyggy

Come è possibile? Tutto merito dell’Hygge (che si pronuncia hiughe), il metodo danese per vivere in gioia, un rivoluzionario approccio alla vita fatto di piccole cose e di condivisione che bandisce il mero materialismo e insegna a goderci i piccoli, ma indispensabili momenti vita che non hanno un prezzo.

Sarà per questo che, in tempi di incertezza e crisi economica e sociale, che anche in Italia l’Hygge (che deriva dal termine germanico del XVIII secolo, hyggja) sta prendendo lentamente piede sostenuto dall’uscita di un cospicuo numero di libri sull’argomento.

Intimità, calore e accoglienza: si potrebbe in qualche modo tradurre così la tendenza a vivere Hygge. Indispensabile è riuscire a creare un ambiente che possa mettere a proprio agio i familiari offrendo loro un momento di serenità.

Va da sé che questa atmosfera di serenità, una sorta di marchio di fabbrica nel modo di vivere dei danesi, debba essere applicata a ogni luogo e stagione e non implica condizionamento di carattere economico.

Non è necessario certo essere ricchi per abbracciare un Hygge-mood che rappresenta il lusso di ri-scoprire la bellezza delle piccole cose della quotidianità da godersi insieme alla famiglia e agli amici.

I momenti hyggelig possono essere vissuti in compagnia, ma anche con sé stessi in un ambiente hyggelig che va creato ad hoc.

Ecco i sei step da seguire (rigorosamente consigliati da manuali) per poter vivere all’insegna dell’Hygge.

Abbassate le luci: renderete l’atmosfera più intima e accogliente, accendete qualche candela profumata.

Confort: imparate a concedervi la felicità delle piccole cose, che sia un pezzo di cioccolato, un film o una serie tv che amate, un libro o un disco.

Condividete: imparate a condividere le chiacchiere, i ricordi, le confidenze coinvolgendo  la famiglia, i bambini e gli amici.

La casa: deve diventare accogliente in ogni stanza. Lasciatevi aiutare dalla presenza delle piante o dai colori che lasciano trapelare serenità.

Il cibo: puntate sul cibo come momento di condivisione per avvicinarsi agli altri.

Gratitudine: siate grati per le piccole cose dimenticando smartphone e social, non lanciatevi in discussioni all’insegna della politica e mantenete la serenità in ogni tipo di conversazione.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti