Giappone, colletta per comprare la lavatrice al premio Nobel

Mossa strategica per ripristinare il prestigio della squadra di governo o altruismo?

di Roberta Mazzacane 22 ottobre 2012 17:51

Alcuni ministri giapponesi hanno comprato una lavatrice al premio Nobel per la Medicina Shinya Yamanaka, facendo una colletta nel governo. Ben 16 ministri giapponesi hanno deciso di autotassarsi per comprare una lavatrice da regalare al nuovo premio Nobel per la medicina, che saputo per telefono di aver ricevuto il Premio Nobel.

Ormai Yamanka può contare sulla ricca quota del premio Nobel, che ammonta a poco più di 460.000 euro, una graditissima sorpresa per lo sfortunato medico, che si è ritrovato anche una nuova lavabiancheria.

A sorpresa, il medico e ricercatore giapponese di 50 anni è stato premiato con il Nobel lo scorso 8 ottobre insieme al biologo inglese John B. Gurdon, grazie alla portentosa scoperta che le cellule staminali adulte possono essere riprogrammate per differenziarsi in diversi tipi di cellule.

La stampa nipponica ha raccontato l’episodio della colletta governativa spacciando l’iniziativa “benefica” come un’azione volta a ripristinare il prestigio della squadra ministeriale, in visibile difficoltà nei sondaggi pre-elettorali. Chissà cosa ne pensa l’opinione pubblica giapponese.

29 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti