Leonardo.it
IsayBlog

Francia, sì a matrimoni e adozioni gay dal 2013

Mantenuta una delle grandi promesse fatte dal Presidente Francois Hollande.

di Simona Vitale 4 luglio 2012 10:08
Sentenza Cassazione sui gay

In Francia non si perde tempo e dopo l’elezione di Francois Hollande come presidente della nazione transalpina, già una delle prime grandi promesse fatte nel corso della sua campagna elettorale giunge a compimento. Il tema è di quelli sempre all’oggetto dell’attenzione da parte dell’opinione pubblica. Come riferito dal Primo Ministro Jean-Marc Ayrault, nel corso di un importante discorso programmatico in Parlamento, in Francia le coppie omosessuali potranno sposarsi e adottare bambini sin dal primo bimestre del 2013.

Come ha anche asserito proprio il Primo Ministro, la società e la mentalità del popolo francese sono cambiate. Secondo un recente sondaggio, infatti, il 63% dei francesi si  dichiara favorevole ai matrimoni gay, mentre il 56% si è detto favorevole anche alle adozioni per i gay. La Francia andrà dunque ad aggiungersi a quegli stati che hanno già dato il loro assenso alle unioni omosessuali e che sono: Paesi Bassi, Belgio, Spagna, Portogallo, Canada, Sudafrica, Svezia, Norvegia, Danimarca, Islanda, Argentina, Messico. 

Senza contare 6 degli Stati Uniti d’America: Massachusetts, Connecticut, Iowa, Vermont, New Hampshire, New York, e distretto di Washington DC.

27 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti