Disperso F-16 partito da Aviano, tracce di carbonio in mare

Il pilota del caccia ha segnalato un problema nel corso dell'ultimo contatto radio avvenuto alle 20 di ieri sera.

di Simona Vitale 29 gennaio 2013 10:29

Un caccia F-16 statunitense partito da Aviano, in formazione con altri aeroplani, mentre era impegnato in un volo di addestramento è  attualmente disperso. L’aereo ha perso ogni contatto radio con la base al largo di Cervia. Si presume che esso sia precipitato nel Mar Adriatico. Il pilota del caccia avrebbe segnalato un problema nel corso dell’ultimo contatto con la torre di controllo avvenuto alle 20. Proprio nella serata di ieri il Pentagono ha confermato che la base di Aviano ha perso i contatti con l’F-16. Ora l’aereo è attualmente disperso in mare.

Immediate sono scattate le ricerche da parte delle stesse formazioni che erano in addestramento con l’aereo scomparso. Alle operazioni partecipano però anche uomini della Guardia costiera italiana. Nella notte sono state trovate tracce di carburante in mare dai mezzi della Capitaneria di Porto di Ravenna nel tratto di mare che si trova tra il Lido di Savio a nord e Cervia a sud. Intorno alle 4 di questa mattina un peschereccio di Cesenatico ha recuperato dei frammenti di carbonio che potrebbero appartenere al velivolo, del quale comunque ancora non si ha alcuna traccia. Alle ricerche partecipa ora anche il nucleo sommozzatori della Capitaneria di porto di San Benedetto del Tronto.

8 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti