Esami di maturità 2017, al via con la prova di italiano

Oggi la prima prova scritta di italiano apre gli esami di maturità 2017.

di fabiana 21 giugno 2017 8:00
esami di maturità , prova scritta di italiano

Aggiornamento:

Giorgio Caproni per l’analisi del testo

Idillio e minaccia nei confronti della natura per il saggio breve di tipo in ambito artistico – letterario

La robotica e la nuove tecnologie nel mondo del lavoro

Disastri e ricostruzione per il saggio storico-politico

Tutto pronto per gli esami di maturità 2017: oggi si comincia con la prova scritta di italiano comune a tutti gli indirizzi. Solo oltre mezzo milione, 505.686 per la precisione, gli studenti che si accingono ad affrontare la prima prova, 12.691 le commissioni, 25.256 classi coinvolte 505.686 i candidati iscritti all’esame (489.168 interni e 16.518 esterni).

Gli ammessi all’esame questo, secondo le prime rilevazioni del Miur sono il 96,3% mentre è la Sardegna la regione che continua a registrare il tasso più basso, 94%, mentre la Basilicata, con il 98,5% è quella assicura la percentuale più alta di maturandi. 

Come accade da qualche anno a questa parte, l’invio delle tracce delle prove scritte viene recapitato attraverso il plico telematico: in sostanza di tratta di buste che sono criptate e che vengono recapitate in via informatica alle scuole.

Si aprono attraverso l’inserimento di una password che arriva proprio in concomitanza con le buste:  gli studenti avranno a disposizione anche nel corso degli esami di maturità 2017, tre sono le scelte proposte. analisi del testo, redazione di un articolo di giornale/saggio breve, tema di argomento storico (il meno amato dagli studenti), tema di ordine generale. Sono sei le ore a disposizione per lo svolgimento della traccia.

Giovedì 22 giugno spazio invece alla seconda prova scritta che è specifica per ciascun indirizzo e lunedì 26 giugno si tiene la terza prova scritta. E poi naturalmente ci saranno gli orali con la data variabile da istituto a istituto: a decidere il giorno dell’inizio, è la commissione.

photo credits | thinkstock

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti