Ecco come finirà il mondo secondo gli astrofisici

Dalla morte del Sole all'impatto di un meteorite sulla Terra, diverse sono le ipotesi scientifiche degli astrofisici su quella che sarà la vera Apocalisse.

di Simona Vitale 18 dicembre 2012 16:39

Ormai si sprecano ansie e paure su quella che sarà l’Apocalisse Maya, la temuta fine del mondo prevista dall’antico popolo per il prossimo 21 dicembre. Eppure, secondo le più autorevoli fonti scientifiche la fine del mondo, sarà di natura tutt’altro che simile a quella ipotizzata dai Maya. Gli astrofisici offrono una vasta gamma di possibilità che partono dalla morte del Sole per arrivare ad un terribile impatto di un meteorite sulla Terra, passando per un risucchiamento del sistema solare in un enorme buco nero.

Secondo quelli che sono però i dati scientifici a disposizione, la più probabile fine del nostro Pianeta sarà dovuta alla morte del Sole. Il punto è che essa non dovrebbe avvenire prima dei prossimi 5 miliardi di anni. Anche l’Universo non sembra destinato ad una sorte migliore.  Potrebbe continuare ad espandersi all’infinito fino a che l’ultimo protone non si sarà annichilito, oppure, ipotesi inversa, il Cosmo potrebbe interrompere il suo processo di espansione finendo per contrarsi su se stesso, e dando vita, nel tempo, ad una sorta di nuovo Big Bang.

Oltre 300 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti