Leonardo.it
IsayBlog

Donna umiliata da ragazzini in autobus, il video fa il giro del web

Karen Huff Klein insultata pesantemente da alcuni ragazzini, tanto da ridurla in lacrime. Il web si è mobilitato a sostegno della donna.

di Simona Vitale 21 giugno 2012 11:36
Karen Huff Klein

Che gli adolescenti spesso siano maleducati e poco rispettosi di cose e persone è cosa risaputa. Ma esistono comunque dei limiti da non superare e la cui violazione comporta automaticamente lo sfociare in violenza verbale e veri e propri atti di bullismo. Ne sa qualcosa Karen Huff Klein, capoclasse della  Greece School District in Greece, N.Y. che sta ricevendo il sostegno di tantissime persone dopo essere stata vittima di bullismo da parte di alcuni ragazzini della scuola che viaggiavano sul suo stesso autobus. L’episodio è stato ripreso in un video, prontamente pubblicato su YouTube e che  davvero fa gridare allo scandalo.

Davvero oscene le frase che sono state dette a Karen da questo gruppi di bulletti, di età compresa tra i 12 e i 15 anni, forse (ce lo auguriamo perlomeno) inconsapevoli del peso e del dolore che certe parole hanno provocato nella donna, tanto da ridurla in lacrime. Nel video inquietante, si sentono i ragazzini che inveiscono contro Karen chiamandola “Brutta, con un c*** grasso” e raccontare alla povera vedova che lei è sola e non ha una famiglia perché tutti i membri della sua famiglia si sono suicidati pur di non starle accanto. Le hanno urlato di essere grassa, di avere pochi soldi e hanno anche minacciato di farle del male.

Ora, sotto la pressione della comunità locale, sia la commissione disciplinare della scuola che il dipartimento di polizia hanno avviato delle indagini affinché i bulli possano subire un’azione disciplinare e prendere coscienza di ciò che hanno fatto. Nel frattempo, una raccolta fondi è stata avviata dall’utente Max Sidorov di Toronto, Canada, che ha visto il video. Quando Sidorov ha sentito parlare del salario di Klein, ha deciso di raccogliere dei soldi per dimostrare alla donna che esistono ancora delle persone buone e generose, decidendo poi di offrirle una bella vacanza, a titolo di risarcimento.

L’obiettivo originale di raccolta fondi è stato di 5.000 dollari, battuto nel giro di poche ore. Ecco il video incriminato, che sconsigliamo alle persone più sensibili:

Donna umiliata da ragazzini in autobus, il video fa il giro del web

Oltre 1200 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti