Leonardo.it
IsayBlog

Divorzio breve: primo sì dalla Commissione Giustizia della Camera

Primo sì bipartisan dalla Commissione Giustizia della Camera. Un anno di separazione, e non più tre, prima del divorzio. Due in caso di figli minori. Tutti respinti gli emendamenti al testo anche se c'è già chi, come Maurizio Gasparri, minaccia battaglia per non far approvare la legge anche in Senato.

di Simona Vitale 24 febbraio 2012 16:37
Martello

Dalla Commissione Giustizia della Camera  arriva il primo sì bipartisan al cosiddetto divorzio breve. Basterà un anno ai coniugi per dirsi addio definitivamente, due se ci sono figli minori. Sicuramente si tratta di una piccola rivoluzione nel mondo dell’istituto giuridico del matrimonio e del connesso istituto del divorzio che, in Italia, prevede un iter particolarmente lungo e complesso. Il sì al testo è arrivato sia dal Pdl che dal PD nei confronti di un testo che che, composto di due articoli, qualora superasse l’iter parlamentare di approvazione della legge, costituirebbe una grande innovazione in un paese tradizionalmente cattolico come l’Italia.

Il primo articolo del testo andrebbe a diminuire il tempo intercorrente tra la separazione legale e il divorzio, passando da 3 a d un solo anno. Il secondo articolo, invece, regola la situazione in cui i due coniugi, avendo contratto un matrimonio in comunione dei beni, quest’ultima si sciolga nel momento in cui il magistrato autorizzi i due soggetti a vivere separatamente. Gli emendamenti, presentati da Lega e Radicali, sono stati tutti respinti ed il testo appare un giusto compromesso rispetto alla proposta della stessa Lega e dei Radicali che auspicavano ad un divorzio lampo senza alcun tempo di separazione legale.

Era anche stato respinto un emendamento di Paola Binetti (Udc) per mantenere a tre anni il tempo in caso di figli piccoli. Secondo quanto riferiscono le statistiche dell’Istat relativamente al 2009, un matrimonio su 4 finisce in tribunale. Mediamente il divorzio interviene dopo circa 18 anni di matrimonio, anche se in aumento è la separazione definitiva tra le coppie sposate over 60. La maggior parte dei divorzi si registra a nord del Paese. Maurizio Gasparri, capogruppo del Pdl al Senato, ha già annunciato la sua personale battaglia volta a non far seguire a quella della Camera, l’approvazione del testo di legge sul divorzio breve anche in Senato.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti