Paura a Napoli, crolla un palazzo in pieno centro

Testimoni raccontano che diverse sarebbero le persone intrappolate fra le macerie. La gente scava con le mani in cerca di eventuali feriti.

di Simona Vitale 4 marzo 2013 10:51

Autentico dramma quello che sta avendo luogo nel centro di Napoli dove, intorno alle 10, è crollato un palazzo alla Riviera di Chiaia, all’altezza di via Arco Mirelli. Secondo quanto emerso dalle prime testimonianze diverse sono le persone che sarebbero intrappolate fra le macerie.

Come riportato da Il Mattino, la gente sta scavando con le mani tra le macerie per mettere in salvo eventuali persone che sono rimaste ferite. Le saracinesche dei negozi sono abbassate, altri palazzi sono rimasti senz’acqua e il panico si è diffuso tra i residenti, mentre si contano i primi danni e continua la ricerca, anche per la presenza di eventuali vittime.

Il crollo è avvenuto nei pressi del cantiere della metropolitana. Alcuni residenti sostengono che i loro palazzi, da quando ci sono i lavori in corsa, sarebbero scesi nel terreno di circa 18 millimetri. Sono già in corso dei lavori per verificare se, eventualmente, sia stato toccato qualche pilastro. Secondo fonti della polizia, il crollo ha interessato un’ala dello stabile al civico 72 della Riviera di Chiaia, non molto distante dall’edificio che ospita il consolato americano.

74 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti