Leonardo.it
IsayBlog

Charles Marshall, l’uomo che fa sesso col peluche: arrestato

Il 28enne soffre di agalmatofilia, una morbosa ossessione ad avere rapporti sessuali con oggetti inanimati.

di Simona Vitale 19 giugno 2012 15:34
Orsacchiotto

Charles Marshall è stato arrestato per la quarta volta per aver fatto sesso in pubblico con un orsacchiotto. Colui che può dunque essere definito un vero e proprio stupratore seriale di orsacchiotti è stato colto in flagrante nei pressi della clinica Elm Street di Cincinnati (Ohio). I dipendenti hanno infatti notato l’uomo che si masturbava con il povero orsetto di pezza ed hanno immediatamente allertato la polizia.

Marshall soffre di agalmatofilia. Trattasi della morbosa attrazione sessuale per oggetti inanimati come manichini o statue. Un vero e proprio impulso compulsivo che spinge al desiderio di avere un incontro carnale con l’oggetto che si ha di fronte. L’agalmatofilia fu per la prima volta oggetto di studio nel 1877, da parte di Richard von Krafft-Ebbing, che in “Psychopathia Sexualis” descrisse il caso di un uomo scoperto nel tentativo di avere un rapporto con la statua della Venera di Milo, della quale si professava perdutamente innamorato. Sicuramente meno scandalosa della necrofilia, è comunque una strana ossessione che Marshall conosce bene.

L’uomo, 28 anni, infatti, è stato accusato di aver fatto sesso con un orsacchiotto per ben 4 volte nel corso degli ultimi 2 anni ed ha alle spalle già 3 condanne per il reato di atti osceni in luogo pubblico e condotta disordinata. Non è dato sapere se le “attenzioni sessuali” di Marshall siano state rivolte nel corso degli ultimi due anni sempre allo stesso orsacchiotto. Quel che è certo è che la prima volta, fu beccato a masturbarsi nel bagno di una biblioteca pubblica di Hamilton County, in Ohio. In quell’occasione un giudice gli ordinò di stare lontano da tutte le biblioteche pubbliche della zona.

La polizia intervenne poi una seconda volta sempre nel 2010 e successivamente nell’agosto del 2011, quando a destare paura e preoccupazione fu la presenza di minori nel luogo in cui Marshall stava consumando il suo rapporto con il pupazzo. Stavolta, speriamo l’ultima, lo stupratore di orsacchiotti ha invece scelto una clinica.

Oltre 100 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti