Leonardo.it
IsayBlog

Capo polizia norvegese si dimette: “Strage di Breivik evitabile”

Gli attentati di Oslo e di Utoya si sarebbero potuti evitare, se la polizia non avesse compiuto una serie di errori.

di Simona Vitale 17 agosto 2012 18:08
Anders Behring Breivik

Oeystein Maeland, capo della polizia norvegese, ha rassegnato le sue dimissioni dopo la pubblicazione di un rapporto indipendente nel quale si afferma che la strage compiuta da Anders Breivik poteva essere evitata. Pochi giorni prima che il giovane norvegese, estremista di destra, compiesse la strage, in cui morirono 77 persone a Oslo e sull’isola di Utoya, Maeland aveva assunto l’incarico di capo della polizia.

Nel rapporto stilato, viene sottolineato il fatto che, in realtà, si sarebbe potuto evitare l’attentato; inoltre, si mette sotto accusa l’intervento tardivo della polizia, durante quelle concitate ore. Rammarico giunge anche dal primo ministro Jens Stolentberg, il quale si è detto molto addolorato del fatto che sono stati compiuti degli errori evitabili e delle inefficienze da parte del corpo di polizia norvegese. , ha espresso il suo rammarico per gli errori e l’inefficienza dimostrata dalla polizia in quell’occasione.

17 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti