Licenziata perché ha allattato la figlia, la protesta delle mamme

Protagonista della vicenda è Brittany Warfield allontanata da un manager del negozio della catena Hollister presso il quale lavorava.

di Simona Vitale 9 gennaio 2013 13:21

Una vicenda destinata a scatenare le razioni dell’opinione pubblica. Una giovane madre del Texas, Brittany Warfield, ha allattato la sua bambina di 7 mesi all’interno di un centro commerciale di fronte ad un negozio Hollister, una nota catena di abbigliamento casual, nel quale lavorava. Un manager l’ha bruscamente allontanata dal centro, e ha fatto scatenare la protesta di molte mamme, che ora stanno facendo un allattamento di massa davanti ai negozi Hollister sparsi per gli Stati Uniti. L’evento è stato organizzato su Facebook, tramite invito.

Ero completamente umiliata”, ha dichiarato Brittany. “Non avevo fatto niente di male.” Quando si è recata con i suoi 3 figli presso il centro commerciale Hollister, ha dichiarato Brittany. La sua bambina aveva fame e pertanto si sedette su una panchina vicino all’ingresso del centro. Ha usato una giacca per coprire il suo seno mentre allattava la piccola. Qualche istante dopo un manager del centro si è avvicinato alla ragazza, urlandole contro.

Ha detto: “Non puoi farlo qui. Questo non è il luogo adatto. Non lo consentiamo. Il passeggino sta bloccando la strada. Devi andare”. Da qui la manifestazione di solidarietà delle mamme contro il licenziamento di Brittany. Gli addetti alle relazioni pubbliche di Hollister non hanno commentato per il momento la vicenda, sebbene Brittany attenda delle scuse ufficiali.

20 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti