Leonardo.it
IsayBlog

Beppe Grillo: Favia non ha più la mia fiducia

Il leader del movimento 5 stelle chiude le polemiche

di Roberta Mazzacane 12 settembre 2012 11:41
Beppe Grillo

Il movimento 5 stelle di Beppe Grillo appare ormai sempre più disgregato al suo interno. E non ne fa mistero nemmeno il suo leader, che cerca di chiudere le polemiche dei giorni scorsi con un brevissimo post sul suo blog, in cui precisa: Io non caccio nessuno, ma Favia non ha più la mia fiducia.

Grillo quindi non prederà povvedimenti diretti estromettendo Favia dal Movimento, a voler chiudere pacificamente la polemica sulla mancanza di democrazia interna a 5Stelle, ma allo stesso tempo critica pesantemente il consigliere Giovanni Favia e la polemica scaturita dal fuorionda di “Piazzapulita”.

Parallelamente lo scontro fra Grillo e Favia va in scena sul web, sul sito del comico genovese e sul profilo Facebook del secondo, dove finora sono stati registrati più di 3000 commenti alla vicenda, in prevalenza a favore di Grillo. Ma non manca chi paragona Grillo e Casaleggio al Gatto e la Volpe

Scontro fra sostenitori dell’uno e dell’altro, ma la maggioranza sta con Grillo. Anche sulla pagina facebook del consigliere Favia non mancano le critiche, pure feroci:

Il tuo problema è che dopo due mandati non puoi andare in Parlamento proprio adesso che il Movimento sta per avere il suo successo più clamoroso. Lo so che fa male, ma è così da Non Statuto. I parlamentari di M5S ti ricorderanno sempre con calore ed affetto.

Secondo indiscrezioni riportate dal Corriere,  Grillo si sarebbe sfogato così:

Nel Movimento abbiamo questi due o tre ragazzi che hanno fatto due mandati e non si possono più ripresentare e così sono entrati nel panico. Li capisco, per carità. Erano disoccupati e per un po’ di anni si sono trovati a prendere uno stipendio da tremila euro al mese e a gestire un po’ di potere, e adesso si sentono l’acqua alla gola perché devono lasciare. Così vanno in televisione a straparlare di democrazia.

L’amara conclusione del blogger genovese è che “il ‘grano’ e il ‘poterino’ purtroppo, sono un problema”. Come dargli torto?

18 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti