Banca Popolare di Bari, tavolo di confronto con il Comitato degli azionisti

Il Comitato a tutela degli azionisti ottiene un tavolo di confronto con l'Istituto Bancario: l'11 dicembre la Banca più importante del Sud Italia diventerà una Spa

di giannipuglisi 22 novembre 2016 19:35

Si cerca  la soluzione, ma è oramai quasi tutto risolto. E  si sta ottenendo qualcosa di concreto con una serie di incontri, che possono aiutare i gli azionisti nel pasasggio della Banca Popolare di Bari a Spa. A tal fine, è stato istituito il Comitato per la tutela degli azionisti, composto dalle più popolari associazioni dei consumatori (Adusbef, Cosacons, Codici, Confconsumatore ed Unione nazionale consumatori) in grado, tutti assieme, di assicurare maggiore distensione.

Dopo la richiesta avanzata dal Comitato il 12 novembre, l’Istituto Bancario ha deciso di dare ascolto alle proposte avanzate, in particolare, relativamente a tre punti fondamentali:

  • la Banca cercherà di individuare soluzioni di solidarietà specifiche per i soci che si trovano in evidenti difficoltà economiche;
  • lo stesso Istituto, aderendo alla raccomandazione Consob, cercherà soluzioni alternative per la negoziazione delle azioni, così da riuscire a garantire maggiore liquidabilità del titolo;
  • si valuteranno altresì soluzioni di moratoria dei finanziamenti, ovvero verificare la possibilità di applicare la normativa vigente che consente la sospensione del pagamento della sorte capitale dei mutui.

Il tavolo delle trattative è ancora aperto ed è aggiornato a data da destinarsi. Si attendono ulteriori incontri, così da proseguire nelle trattative. L’obiettivo principale è, ovviamente, quello di tutelare i 69mila azionisti della più grande banca del sud.

E’ doveroso precisare che è meglio evitare allarmismi inutili: la situazione è sotto controllo, e si respira aria di distensione. Gli incontri avverranno prima del prossimo 11 dicembre, quando l’assemblea della Bpb, come deciso dal Governo con apposito decreto, trasformi l’istituto da popolare in Società per Azioni.

Il Comitato conta oggi oltre mille iscritti, per eventuali informazioni o per aderire, è possibile scrivere all’indirizzo email [email protected], oppure prendere contatti diretti con le associazioni interessate.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti